13.9 C
Belluno
giovedì, Febbraio 22, 2024
HomeLavoro, Economia, TurismoMercato elettronico della pubblica amministrazione. Ranon: "le procedure informatiche possono costituire un'opportunità...

Mercato elettronico della pubblica amministrazione. Ranon: “le procedure informatiche possono costituire un’opportunità di ampliamento del mercato”

 

Il mercato elettronico della pubblica amministrazione avviato nel 2000 nell’ambito del programma per la razionalizzazione degli acquisti pubblici di importo inferiore a 200 mila euro, è stato rafforzato con la legge 94/2012, la cosiddetta ‘spending review’ ampliando l’obbligo di utilizzo dello stesso da parte della PA e potenziando il ruolo di CONSIP, società del Ministero dell’Economia che gestisce questo strumento.

Maurizio Ranon direttore Appia
Maurizio Ranon direttore Appia

“Si tratta di una realtà in rapida espansione – sottolinea il direttore dell’APPIA Maurizio Ranon – anche se non tutti i prodotti e servizi acquistati dagli enti pubblici transitano attraverso il portale MEPA. L’utilizzo obbligatorio di questo modalità di vendita via web comporta senz’altro un onere gestionale importante per le aziende, ma al contempo la padronanza di questo strumento informatico può costituire un’opportunità di ampliamento di mercato e di rafforzamento della competitività.”

Per questa ragione, l’APPIA organizza un corso di formazione che avrà una durata complessiva di sei ore articolata in due incontri che si terranno il 23 e 30 giugno e che vedranno come relatore Andrea Boidi un esperto di e-procurement.

Il primo incontro servirà ad illustrare il mercato elettronico della Pubblica Amministrazione in tutte le sue componenti, dalla registrazione sul sito all’utilizzo della firma digitale e ai diversi strumenti commerciali di cui necessariamente si devono servire le aziende.

Nel secondo incontro, invece, verranno concretamente affrontate e analizzate nel dettaglio l’abilitazione come operatore MEPA, la successiva pubblicazione del catalogo di offerta e la gestione delle Richieste di Offerta (RDO) da parte delle pubbliche amministrazioni e delle aziende che le ricevono.

Le richieste di iscrizione dovranno pervenire entro e non oltre il 18 giugno. Il corso verrà avviato al raggiungimento di almeno 10 partecipanti.

Infine, per le aziende che, alla luce di quanto appreso nel percorso formativo o per una scelta già maturata autonomamente, intendono effettivamente avvalersi del MEPA come canale commerciale, verrà realizzato, un ulteriore incontro di 3 ore per non più 5 partecipanti durante il quale ogni azienda costruirà il proprio catalogo MEPA sotto la supervisione del docente.

In questo modo si fornirà alle aziende che intendono operare sul MEPA un servizio completo di informazione e assistenza che permetterà loro, a conclusione del percorso formativo anche di pubblicare online dei propri cataloghi ed essere a tutti gli effetti operative sul mercato elettronico.

 

- Advertisment -

Popolari