13.9 C
Belluno
mercoledì, Febbraio 21, 2024
HomePrima PaginaLotta ai pregiudizi. Anche a Belluno la giornata per avvicinare le ragazze...

Lotta ai pregiudizi. Anche a Belluno la giornata per avvicinare le ragazze alle professioni tecniche

Elena Pison
Elena Pison

Organizzata dalla Regione del Veneto, l’iniziativa coinvolge tredici istituti scolastici di tutte le province venete. A Belluno protagoniste le studentesse dell’Istituto Ippolito Nievo

Ci sono anche 26 bellunesi tra le oltre 500 le studentesse che venerdì 16 maggio, parteciperanno al Girls’ Day, una giornata internazionale di sensibilizzazione verso l’istruzione, la formazione e il lavoro nei settori tecnici, scientifici e artigianali organizzata dalla Regione del Veneto con il coinvolgimento di tredici istituti scolastici di tutte le province venete. Belluno sarà presente grazie alla collaborazione gli Istituti Ippolito Nievo (secondaria di primo grado) e Gerolamo Segato, l’Ufficio Scolastico e Confindustria Belluno Dolomiti.

«Nato come progetto europeo – spiega Elena Pison, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori – il Girls’Day intende offrire alle studentesse di seconda e terza media la possibilità di osservare da vicino il mondo delle professioni tecniche, estremamente ricco e variegato nel panorama delle aziende del territorio ma generalmente preferito dai coetanei maschi. A questo tema, a febbraio, abbiamo già dedicato un’altra iniziativa: il convegno “Tecnologia è un sostantivo femminile”, al quale hanno partecipato imprenditrici e manager di aziende associate proprio per raccontare la propria esperienza professionale agli studenti».«La nostra associazione – aggiunge Elena Pison – ha coinvolto, per questo progetto, un’azienda modello nel territorio, la Tecnowrapp Srl di Fonzaso,  e progettato un intervento formativo preliminare alla visita, volto ad illustrare alle studentesse la struttura produttiva della provincia, con particolare riferimento alle attività manifatturiere».

La Scuola Nievo ha scelto le classi e le allieve che partecipano all’iniziativa,mentre l’Ufficio Scolastico ha progettato un intervento di formazione sugli stereotipi che ostacolano le scelte scolastico e professionali. L’Itis Segato ha selezionato alcune ragazze iscritte a diversi indirizzi del proprio istituto, che accompagneranno le studentesse delle medie e racconteranno le ragioni della loro scelta.

Il Girls’ Day rappresenta dunque un’utile opportunità di orientamento e formazione sotto diversi punti di vista: le studentesse hanno infatti la possibilità di trascorrere una mattinata presso un’azienda della propria zona imparando a conoscere da vicino il mondo del lavoro e una professione tecnica. Le aziende che hanno accettato l’invito a partecipare potranno individuare risorse importanti per il loro futuro e rafforzare il legame con il mondo della scuola mostrando all’opinione pubblica il proprio impegno sociale. Anche le scuole ne trarranno vantaggio allacciando utili contatti con il mondo del lavoro: i professori potranno infatti riscoprire temi e spunti interessanti per l’attività di insegnamento e orientamento professionale delle future generazioni.

 

 

- Advertisment -

Popolari