13.9 C
Belluno
mercoledì, Febbraio 21, 2024
HomeCronaca/PoliticaElezioni europee. Dorfmann ritorna in provincia di Belluno a presentare il suo...

Elezioni europee. Dorfmann ritorna in provincia di Belluno a presentare il suo programma per le Dolomiti bellunesi

Herbert Dorfmann (foto di Giuliano Bond)
Herbert Dorfmann (foto di Giuliano Bond)

Ieri, 13 maggio 2014, il candidato alle elezioni europee Herbert Dorfmann ha visitato per la quarta volta la nostra provincia, accompagnato dai vertici del movimento autonomista Bard, Belluno Autonoma Regione Dolomiti.

L’eurodeputato sudtirolese uscente, infatti, ha sottoscritto con il Bard un accordo politico e un programma a favore della montagna e delle Dolomiti Bellunesi.
Questi i punti qualificanti dell’accordo:
– sviluppo dell’agricoltura di montagna e del turismo, in sinergia con le altre aree dolomitiche;
– treno delle Dolomiti;
– ingresso di Belluno nella macro regione alpina;

“Con questa candidatura – sostengono i militanti del Bard –   si offre una grande opportunità di rappresentanza in Europa per una comunità, quella bellunese, solitamente non rappresentata al parlamento europeo”.

La giornata bellunese di Herbert Dorfmann  è cominciata alle 8.30 a Seren del Grappa  con una visita alla Cantina F.lli De Bacco per proseguire al mercato di  Feltre. A Mel ha incontrato il sindaco, Stefano Cesa,  e alcuni amministratori del luogo per discutere un progetto di distretto biologico e rilancio del turismo.
A Trichiana lo aspettavano numerosi  operatori del settore biologico e amministratori locali mentre a  Farra d’Alpago Dorfmann  ha visitato l’ Azienda forestale Tollot, dopodiché ha sostato a Saratei per un altro momento di incontro con amministratori e cittadini dell’Alpago.
A Ponte nelle Alpi c’è stato un breve incontro con alcuni amministratori del luogo per proseguire per il passo Staulanza, a causa della chiusura dell’Agordina per  Rocca Pietore dove, nella sala “El Teaz” attendevano numerosi cittadini e amministratori, nonché operatori del turismo. Il tour dell’europarlamentare è proseguito con gli incontri di Canale d’Agordo e  Taibon Agordino.

- Advertisment -

Popolari