13.9 C
Belluno
sabato, Febbraio 24, 2024
HomeArte, Cultura, SpettacoliAppuntamentiDomenica con RiservAmica: al Cansiglio la prima area dimostrativa del CNR sulla...

Domenica con RiservAmica: al Cansiglio la prima area dimostrativa del CNR sulla gestione forestale

 

Area test ManFor al CansiglioUna passeggiata nella foresta accompagnati dai ricercatori del CNR, per scoprire “sul campo” i metodi di gestione dei boschi. A seguire, la presentazione di un libro-fiaba che parla con linguaggio semplice di ricerca, di cambiamenti climatici, di biodiversità e un concerto musicale nella radura, cavalcando ritmi di diverse culture. Le iniziative rientrano nel programma della seconda edizione di RiservaAmica, la manifestazione che domenica 11 maggio prenderà il via nella foresta del Cansiglio e che punta a coinvolgere e guidare gli amanti della natura (dagli studiosi alle famiglie) nella scoperta delle aree boschive.

Il programma di quest’anno mette in primo piano la biocomplessità del bosco e si articola su un’intera giornata di eventi. La mattina (alle 9,30 dalla “Crosetta”) partirà la passeggiata nell’area dimostrativa del progetto Life + ManFor C.BD, finanziato dalla Commissione Europea e coordinato dall’Istituto di Biologia Agroambientale e Forestale del CNR. Un gruppo di ricercatori e di forestali farà da guida, illustrando strumenti e dinamiche del progetto che propone metodi innovativi di gestione multifunzionale dei boschi e li mette a confronto con quelli tradizionali. Le differenze, visibili nell’area dimostrativa dove le tappe sono segnate da pannelli esplicativi, vertono principalmente sul tipo di taglio degli alberi e della chioma (e quindi sul diradamento della foresta), sulla conservazione del legno morto, sulla presenza maggiore o minore di specie animali.

All’ora di pranzo (ore 13,00), il gruppo dei partecipanti a RiservAmica si sposterà in località Vallorch per la presentazione di una originale e coraggiosa iniziativa editoriale: un libro fiabesco ambientato al Cansiglio, scritto e ideato da Paola Favero, comandante del Corpo Forestale di Vittorio Veneto, in collaborazione con Bruno De Cinti, tecnologo del CNR, e con l’artista-alpinista Mauro Lampo, il “papà” dei Giauli. Proprio i Giauli, creature mezzo gnomo e mezzo albero (compariranno anche loro alla presentazione), sono i protagonisti di questo libro che unisce scienza e fantasia e si intitola “I custodi della natura”. Obiettivo dichiarato della pubblicazione è quello di risvegliare il senso di responsabilità dell’uomo nei confronti dell’ambiente, ma anche di diffondere i concetti di selvicoltura, cioè di gestione dei boschi, di assorbimento del carbonio, di biodiversità. Il libro è stampato e distribuito (gratis) nell’ambito del ManFor C. BD.

Nel pomeriggio, dopo il pranzo al sacco, appuntamento al rifugio Valloch per il trasferimento presso la radura del ristorante “La Faja” dove è in programma il concerto del festival Ritmi e Danze del Mondo, crocevia di incontri e culture.

 

- Advertisment -

Popolari