13.9 C
Belluno
domenica, Febbraio 25, 2024
HomeCronaca/Politica Riunione in Prefettura per il 97mo Giro d’Italia. Tappe bellunesi il...

Riunione in Prefettura per il 97mo Giro d’Italia. Tappe bellunesi il 28, 29 e 31 maggio

Palazzo dei Rettori sede della Prefettura
Palazzo dei Rettori sede della Prefettura

Si è svolta oggi a Palazzo dei Rettori, sede della Prefettura, una riunione per l’esame delle misure di sicurezza da adottare in occasione del 97mo Giro d’Italia, per le tappe del 28, 29 e 31 maggio che interessano la provincia di Belluno.

All’incontro, presieduto dal Prefetto di Belluno, Giacomo Barbato, hanno partecipato i rappresentanti della Provincia di Belluno, dei Comuni nei quali transiterà il Giro, delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco, degli enti proprietari delle strade, delle ULSS, del SUEM 118.

Per quel che concerne la tappa del 28 maggio (Sarnonico – Vittorio Veneto), il transito del Giro interesserà, in provincia di Belluno, i Comuni di Arsiè, Fonzaso, Seren del Grappa, Feltre, Quero – Vas, Alano di Piave.

La Prefettura provvederà ad adottare i necessari provvedimenti di chiusura al traffico delle arterie stradali interessate dalla manifestazione, dandone adeguata comunicazione alla cittadinanza.

Nella giornata successiva, 29 maggio, la partenza di tappa (Belluno – Rifugio Panarotta) sarà ospitata dalla città di Belluno.

Al fine di assicurare il corretto svolgimento della manifestazione e delle numerose iniziative ad essa collaterali, il Comune di Belluno ha rappresentato la necessità di dover procedere a diverse modifiche della viabilità ordinaria, che saranno comunicate alla cittadinanza anche attraverso la capillare distribuzione di un apposito opuscolo informativo.

Nella stessa giornata il Giro transiterà nei Comuni di Sedico, La Valle Agordina, Agordo, Taibon Agordino, Cencenighe Agordino, Vallada, Canale d’Agordo, Falcade.

La Prefettura emanerà nei prossimi giorni i necessari decreti di interdizione al traffico lungo la Strada Regionale 203 e la 346.

Il 31 maggio il Giro transiterà in provincia nella sola località di Sella Razzo interessando la sp 619 e la sr 465 i cui tratti interessati saranno interdetti alla circolazione.

Al fine di assicurare la sicurezza degli atleti e della circolazione, nonché al fine di ridurre i disagi per gli utenti della strada, è stata ribadita la necessità di assicurare un presidio degli incroci presenti  lungo il percorso di gara  nonché di indicare all’utenza gli eventuali percorsi alternativi.

- Advertisment -

Popolari