13.9 C
Belluno
domenica, Febbraio 25, 2024
HomeCronaca/PoliticaBasta un temporale a bloccare i nostri treni. Sergio Reolon: "I...

Basta un temporale a bloccare i nostri treni. Sergio Reolon: “I giorni seguenti alla bocciature dell’emendamento sulle ferrovie, si palesa l’utilità di approvare il mio emendamento”

Sergio Reolon
Sergio Reolon

“E’ bastato il normale temporale di sabato per mettere ko i treni bellunesi e per scatenare disagi per i giorni a seguire. Ci sono volute ore per arrivare, neppure così sani e salvi, ma stremati e arrabbiati, a Belluno da Conegliano”. 

Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Sergio Reolon, secondo il quale le infrastrutture della Regione Veneto sono troppo deboli e non accennano a rafforzarsi. Qualche giorno fa l’assessore ai trasporti Renato Chisso ha voluto spiegare il perché ha ritenuto opportuno bocciare l’emendamento Reolon, spiegando lo stretto rapporto tra Ferrovie dello Stato e Ministero delle Finanze.

Il consigliere bellunese, già a conoscenza di tutte le dinamiche inerenti al sistema ferroviario, sostiene la proposta della gara come un’ occasione di migliorare lo stato dei treni bellunesi.

“L’emendamento presentato per mettere a gara il servizio ferroviario bellunese è stato bocciato – afferma Reolon –  e i fondi a disposizione non hanno alcuna speranza di migliorare le cose. Se è impensabile aumentare il prezzo del servizio e non è neppure possibile estendere la gara per il servizio ferroviario, è ancora più assurdo che le persone debbano pagare per perdere il loro tempo a causa di un banale temporale. Il servizio di fatto non funziona e questo è causa della politica regionale che ha puntato tutto sulla gomma e non tiene conto dei territori montani, come il nostro. Se non si cambia rotta, subito, velocizzando le corse e istituendo corse dirette con treni almeno in grado di non guastarsi tra una manutenzione e l’altra, perché i bellunesi non possono rimanere senza servizio ferroviario.

A questo proposito – conclude Reolon – chiedo al Consiglio di rivalutare e approvare l’emendamento e al Governo di occuparsi direttamente del potenziamento e prolungamento della tratta Venezia-Calalzo.”

- Advertisment -

Popolari