13.9 C
Belluno
domenica, Febbraio 25, 2024
HomePrima PaginaIl disagio scolastico spiegato “abBraccia aperte” dagli studenti

Il disagio scolastico spiegato “abBraccia aperte” dagli studenti

rete studenti mediDisagio scolastico. Lo hanno spiegato “abBraccia aperte”, l’iniziativa della Rete studenti medi Belluno che si è svolta domenica 23 febbraio a Feltre, vicino all’Ovs e di fianco al Bar Commercio.

Musica, giocoleria, palloncini, abbracci, sorrisi, frasi e aforismi, si è svolta così la prima tappa del percorso abBraccia aperte.

Per tutta la giornata il centro di Feltre è stato animato dalla cinquantina di ragazzi e ragazze della Rete di Belluno e Feltre e del blog Il Biancospino che hanno partecipato all’iniziativa.

Il progetto abBraccia aperte si prefigge di sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo al disagio scolastico: troppo spesso si sente parlare di queste tematiche solo quando degenerano in violenze diventando fatti di cronaca. E troppo spesso coloro che vi assistono restano indifferenti.

Questa prima e ben riuscita tappa è stata l’inizio di un percorso dentro le scuole, per partire dall’educazione degli studenti e prevenire i disagi, e fuori dalle scuole, nelle piazze di numerose città come Treviso, Modena, Venezia, Padova, Perugia, per regalare abbracci contro l’indifferenza.

www.facebook.com/abbracciaaperte

- Advertisment -

Popolari