13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 20, 2020
Home Riflettore Passi chiusi per neve alla Winterace. Percorso deviato e prove di media...

Passi chiusi per neve alla Winterace. Percorso deviato e prove di media e cronometriche cancellate

 

Marastoni-Kraler su Jaguar E-type 1969
Marastoni-Kraler su Jaguar E-type 1969

Cortina d’Ampezzo, 22 febbraio: La neve caduta nella notte ha costretto l’organizzazione a modificare la seconda e ultima tappa della WinteRace 2014. L’orario di partenza è slittato alle 9.30, dopo il briefing sul nuovo percorso dato agli equipaggi dal Direttore di gara.

Il sole che ieri ha regalato ai partecipanti tanto divertimento nelle prove di regolarità, paesaggi incantati sui passi Falzarego e Valparola, una sosta glamour a Dobbiaco nel luxury store di Franz Kraler e un arrivo in grande stile a Cortina con la presentazione delle vetture in Corso Italia al numeroso pubblico presente, è stato rimpiazzato dalla neve che ha creato oggi non pochi problemi alle auto in partenza.

Il percorso è stato modificato a causa della chiusura dei passi Giau, Valles, Rolle e Falzarego per pericolo slavine. Dopo essere partite da Cortina, le auto si sono dirette a S. Martino di Castrozza percorrendo strade statali e passando da Belluno, Feltre e Fiera di Primiero. Le uniche prove di regolarità che si sono potute disputare oggi sono state quelle di S. Martino.

Le avverse condizioni climatiche non hanno fatto ripartire sette vetture: cinque degli anni ’60 e due anteguerra tra cui la “nonnina” della gara, la 508 Sport Ghia del 1932 e la splendida Lancia Aprilia Barchetta del 1938.

Le auto rientreranno a Cortina in Corso Italia intorno alle ore 18.30 dopo essere passate da Siror, Feltre, Belluno, Longarone e Pieve di Cadore.

La giornata di ieri si è chiusa con il risultato ufficioso che vede primi e secondi “assoluti” i compagni della scuderia Classicteam Eberhard, Fontanella-Covelli su Porsche 356 A del 1955 e Gamberini-Fanti su A.R. Giulia Super del 1965. Terzi Sala-Cioffi su FIAT 1100/103 TV del 1955 del team Emmebi 70 Classic.

L’equipaggio Gamberini-Confalonieri su FIAT Abarth 124 del 1974 è stato il migliore team “in rosa”, i giapponesi Kozuma-Shimoda su FIAT 1100/103 E TV del 1957, i migliori tra gli stranieri.

Stasera al Grand Hotel Savoia la cena di Gala con le premiazioni.

 

Share
- Advertisment -


Popolari

La Lega perde un consigliere in consiglio comunale di Belluno, Andrea Stella va con Fratelli d’Italia

Andrea Stella, figura di spicco della Lega di Belluno nella quale milita dal 2007 e all'interno della quale ha ricoperto vari ruoli, lascia il...

Le migliori mete da visitare in autunno

L’autunno è una stagione perfetta per chi vuole andare in vacanza. A differenza dell’estate, infatti, permette di accedere a soggiorni con prezzi più contenuti....

Spettacoli di mistero delle Pro loco Bellunesi. Venerdì appuntamento a Belluno con i Castelli perduti e draghi dimenticati

Ritorna la rassegna "Veneto, spettacoli di mistero", promossa dall'Unpli Belluno nell'ambito delle iniziative di Unpli Veneto e Regione. Le Pro loco bellunesi non mancheranno...

Due positività al Comune di San Vito di Cadore. Ordinanza di chiusura e sanificazione degli uffici

A seguito della positività riscontrata a due dipendenti, il sindaco Emanuele Caruzzo ha disposto la chiusura degli uffici comunali di San Vito di Cadore...
Share