13.9 C
Belluno
venerdì, Marzo 5, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti A Belluno il 20 e 21 gennaio la Conferenza nazionale “Montagna 2020”....

A Belluno il 20 e 21 gennaio la Conferenza nazionale “Montagna 2020”. Iniziativa di Confartigianato che porta in Città studiosi, imprenditori ed esperti da tutt’Italia

Park Hotel Villa Carpenada Belluno
Park Hotel Villa Carpenada Belluno

Belluno capitale delle PMI di montagna: l’ha scelta Confartigianato per la Conferenza “Montagna 2020”, che si terrà in città lunedì 20 e martedì 21 gennaio prossimi al Park Hotel Villa Carpenada e dove interverranno il ministro dello Sviluppo economico, Flavio Zanonato; il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia; l’assessore regionale al Bilancio ed Enti Locali, Roberto Ciambetti.

I “titoli”, d’altra parte, per una simile elezione ci sono tutti: la pubblicazione nel 2012 a cura di Confartigianato Belluno del “Libro bianco sulla montagna veneta”, che ha trovato condivisione anche da parte dei consiglieri regionali e divenuto progetto di legge regionale; la tanto attesa specificità della provincia di Belluno, prevista dallo Statuto del Veneto; un dibattito aperto per recuperare il gap che condiziona il territorio rispetto a quelli confinanti.

La Conferenza muove da alcuni capisaldi, quali la difficoltà di fare impresa in montagna, dove svantaggi naturali e orografici si sommano a svantaggi normativi e talvolta anche fiscali; il nuovo periodo di programmazione dell’Unione europea (2014-2020), che pone al centro dell’agenda le PMI e l’ambiente; il prossimo turno di presidenza italiana dell’Ue; le strategie che le Regioni sono impegnate a realizzare a favore delle “aree interne”.

confartigianato imprese bellunoLa montagna è un territorio strategico per le PMI.

Obiettivo di Confartigianato è di aprire un confronto per innescare un processo virtuoso di crescita e favorire la creazione di nuove reti di impresa nei settori più legati alle risorse locali, rilanciando il “saper fare” della piccola impresa con le competenze del territorio.

“Ma per noi bellunesi – precisa il presidente di Confartigianato Imprese Belluno, Giacomo Deon – sarà anche l’occasione per rilanciare la questione della specificità della provincia e per avere risposte più utili all’economia locale. Abbiamo invitato infatti i parlamentari e i consiglieri regionali, da cui attendiamo idee concrete”.

I due giorni di lavori metteranno a confronto studiosi, imprenditori ed esperti.

“L’appuntamento di lunedì e martedì prossimi – aggiunge il presidente Deon – è per l’appunto aperto a istituzioni, imprese e cittadinanza. Vuole essere un’occasione di dibattito tra le parti di uno stesso territorio: la montagna, con un occhio di riguardo a quella bellunese”.

 

Il programma della Conferenza “Montagna 2020”

Lunedì 20 gennaio

L’apertura è per lunedì 20 gennaio alle ore 14.00. I lavori saranno avviati dall’intervento del dott. Enrico Quintavalle (Responsabile Ufficio Studi di Confartigianato) sul tema “Struttura e dinamica dell’artigianato nelle aree montane”. Farà seguito il prof. Stefano Micelli con una relazione su “La montagna da periferia politica a territorio strategico”. Seguiranno l’avv. Enrico Gaz sull’argomento “Approccio metodologico alla specificità montana”; il presidente del GAL Alto Bellunese, Flaminio Da Deppo, sul tema “I GAL strumento operativo di coesione territoriale”. Dopo le testimonianze di esperienze di altre Associazioni territoriali di Confartigianato e di aziende artigiane su progetti attivati e su buone prassi del fare impresa in montagna, il dott. Maurizio Busatta illustrerà “Una proposta per la montagna”, alla luce degli scenari che si vanno delineando a livello nazionale ed europeo. I lavori saranno chiusi dal ministro Zanonato.

Martedì 21 gennaio

Il programma di martedì 21 gennaio vede l’apertura alle ore 9.00 con la relazione di Luigi Curto, presidente della Camera di commercio di Belluno, con il cui contributo è realizzata l’iniziativa. Al

prof. Carlo Eugenio Baldi toccherà trattare il tema “Aiuti di Stato e de minimis: limiti e opportunità per le attività economiche di montagna”. Seguirà la dott. Sabrina Lucatelli del Dipartimento per lo Sviluppo e la coesione economica del Ministero dello Sviluppo economico. Al centro della mattinata una tavola rotonda, moderata dal giornalista Giovanni Stefani, su “L’approccio alle PMI di montagna nelle strategie regionali di Europa 2020” a cui parteciperanno l’on. Enrico Borghi, l’assessore regionale veneto, Roberto Ciambetti, rappresentanti delle Regioni e del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

I lavori saranno chiusi dal presidente nazionale di Confartigianato, Giorgio Merletti.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Ritrovato senza vita escursionista di Santa Giustina

San Gregorio nelle Alpi (BL), 4 marzo 2021 - È stato purtroppo ritrovato senza vita, durante la ricognizione dell'elicottero del Suem di Pieve di...

Il sindaco di Belluno Massaro risponde al comitato di Levego e Sagrogna sulle rotatorie

Belluno, 4 marzo 2021 - «Mi spiace rilevare come i rappresentanti del Comitato di Levego e Sagrogna abbiano decisamente sbagliato l'obbiettivo della loro protesta: la...

Progetto antispopolamento Ronce 2020. Assessore Giannone: “Regia mai ferma. Allarghiamo l’area di interesse”

I progetti portati avanti, i temi sui quali insistere maggiormente, i prossimi obbiettivi: a fare il punto sull'attività del progetto Ronce 2020, ideato dall'associazione...

Grave una giovane scialpinista caduta in Palantina

Tambre (BL), 4 marzo 2021 - Sono gravi le condizioni di una giovane scialpinista caduta da un salto di roccia mentre con un'amica risaliva...
Share