13.9 C
Belluno
giovedì, Febbraio 29, 2024
HomeCronaca/PoliticaAuto sui binari, treni sospesi sulla Belluno-Calalzo. Bond: "troppi incidenti in poco...

Auto sui binari, treni sospesi sulla Belluno-Calalzo. Bond: “troppi incidenti in poco tempo”

Dario Bond
Dario Bond

Una banale dimenticanza,  l’auto parcheggiata senza aver azionato il freno a mano che scivola sulle rotaie all’altezza di Faè (Longarone). Sembra sia questa la causa che ha determinato questa mattina il blocco della tratta ferroviaria Belluno-Calalzo con la conseguente sospensione delle corse dei treni e istituzione del servizio sostitutivo di corriere.

“L’incidente di questa mattina a Longarone – al di là delle singole responsabilità che verranno accertate dagli organi competenti – rivela ancora una volta la fragilità oggettiva della linea ferroviaria nel Bellunese. Questo è l’ennesimo episodio fortunatamente senza danni a persone che si registra nella nostra provincia in poco tempo. A questo punto, al di là del dibattito sull’orario cadenzato, si pone un problema di sicurezza di cui chiederò conto a Trenitalia e Rfi”.

A dirlo è il capogruppo del Pdl in Consiglio regionale Dario Bond appresa la notizia dell’incidente che si è registrato questa mattina a Faè di Longarone.

“Negli ultimi mesi si sono registrati troppi incidenti, dal principio di incendio di una locomotiva all’altezza di Nemeggio allo scontro con un trattore in un passaggio a livello non custodito nel Basso Feltrino”, rimarca il consigliere.

“A tal proposito chiederò che la Seconda Commissione Trasporti convocata proprio per mercoledì 22 sul tema dell’orario cadenzato si occupi anche del problema infrastrutturale nel Bellunese. Sarebbe auspicabile che oltre alla presenza della direttrice di Trenitalia Maria Giaconia e dell’assessore Chisso ci fosse anche una rappresentanza di Rfi. E’ fin troppo chiaro che sul tema della sicurezza non ci si può permettere passi falsi”.

 

- Advertisment -

Popolari