13.9 C
Belluno
lunedì, Ottobre 3, 2022
Home Riflettore Ulss n.2 Feltre, Ospedale di comunità. Le precisazioni di Paolo Perenzin, presidente...

Ulss n.2 Feltre, Ospedale di comunità. Le precisazioni di Paolo Perenzin, presidente della conferenza dei sindaci

Paolo Perenzin -  sindaco di Feltre
Paolo Perenzin – sindaco di Feltre

In merito agli articoli recentemente apparsi sulla stampa locale aventi ad oggetto l’ospedale di comunità, in qualità di presidente della conferenza dei sindaci dell’Ulss n. 2 mi corre l’obbligo di precisare quanto segue.

Non vi è alcun dibattito in corso fra la Conferenza e la Direzione Generale su una possibile collocazione di posti di struttura intermedia all’interno del Santa Maria del Prato.

Il percorso fin qui seguito dalla Conferenza è stato di massima trasparenza, sono state acquisite le disponibilità da tutte le amministrazioni e le strutture dell’Ulls n. 2.

Nella Conferenza del 20 dicembre 2013 è stato concordato di convocare una Conferenza ad hoc per la seconda metà del mese di gennaio, nel corso della quale verrà espressa una posizione condivisa.

L’Esecutivo della Conferenza si è finora limitato ad un approfondimento preliminare della questione. Non sono state assunte determinazioni ma, per chiarezza, riporto senz’altro il senso generale della discussione, nella quale l’orientamento generale emerso è nella sostanza il seguente:

1. non sono in discussione i 15 posti dell’Ospedale di Comunità di Alano di Piave, il quale ha avuto una valutazione positiva da parte della Direzione Strategica;

2. gli ulteriori 7 posti previsti dalle schede di dotazione ospedaliera sono da attivare, compatibilmente con le disponibilità di bilancio, in una struttura del territorio. Non si è parlato di una struttura in particolare, ma si è condiviso che la zona della Valbelluna, sia in destra che in sinistra Piave, merita particolare attenzione. I Comuni di San Gregorio nelle Alpi, Santa Giustina, Sedico, Sospirolo, Mel e Trichiana hanno una popolazione residente che supera i 30.000 abitanti, configurandosi come il secondo polo dell’Ulss n. 2, e che pertanto, in un’ottica di equa e capillare copertura del servizio socio-sanitario, non possono non avere la giusta attenzione;

3. infine, pare opportuno procedere all’implementazione dell’ospedale di comunità di Alano di Piave, per i 5 posti letto aggiuntivi espressamente previsti dalle Schede.

Come detto, tutto questo sarà oggetto di discussione nella prossima Conferenza dei Sindaci.

Non posso conclusivamente non stigmatizzare le posizioni di chi, come il vicesindaco di Sedico, rendendo dichiarazioni senza preventivo confronto, mette in discussione l’unità dell’Ulss n. 2.

Tale atteggiamento, oltre che ingeneroso nei confronti della Direzione strategica che sta procedendo ad un potenziamento dei servizi distrettuali proprio a Sedico, si prende la responsabilità di introdurre elementi di divisione in un momento in cui c’è solo il bisogno di fare squadra.

Il Presidente

Paolo Perenzin

Share
- Advertisment -

Popolari

Il Comune di Belluno vara il nuovo regolamento degli annunci mortuari

E’ entrato in vigore il “Regolamento di disciplina delle modalità di affissione degli annunci mortuari”. Si tratta del primo documento emanato dal Comune di...

Nasce “I Giovani al Cinema” Abbonamento a prezzo agevolato riservato agli under 35

Promuovere, presso le generazioni più giovani, il ruolo della sala cinematografica quale spazio culturale in cui la visione di un film sia un’occasione di...

Rappresentanze cittadini: no all’ampliamento della Metalba di Fortogna. Martedì alle 17:30 l’incontro on-line

Domani, martedì 4 ottobre, alle ore 17.30 ci sarà l’inchiesta pubblica per discutere le osservazioni presentate da alcuni cittadini di Feltre e di Fortogna...

Quando dalla montagna si partiva… Emigrazioni e storie di emigranti a Seravella. Dal 7 al 24 ottobre la mostra fotografica

Riprendono le attività culturali al Museo etnografico della Provincia di Belluno. La villa di Seravella (Cesiomaggiore) sta preparando un vasto calendario di appuntamenti didattici...
Share