13.9 C
Belluno
sabato, Luglio 24, 2021
Home Cronaca/Politica La Provincia rimane socio di maggioranza di Dolomiti Bus

La Provincia rimane socio di maggioranza di Dolomiti Bus

Palazzo Piloni sede della Provincia
Palazzo Piloni sede della Provincia

La Provincia resta socio di maggioranza di Dolomiti Bus spa con il 60,5% del capitale sociale, con tutti i connessi poteri, facoltà e prerogative nel governo della società, titolare del servizio pubblico di trasporto locale.

Lo fa sapere la Direzione generale dell’Ufficio società partecipate della Provincia di Belluno, a seguito delle notizie apparse su organi di stampa locale, riguardanti modificazioni nell’assetto della proprietà della società Dolomiti Bus S.p.A.

La Provincia di Belluno – precisa la nota –  non ha svolto, né poteva svolgere, alcun ruolo nella vendita delle azioni del socio privato RATP Dev Italia ad altro operatore economico.

In merito a tale operazione, alla Provincia non è finora pervenuta alcuna comunicazione formale da parte del socio privato; dell’avvenuta cessione si è appresa notizia attraverso gli organi di stampa.

Non spetta alla Provincia condividere o esprimere giudizi sulle determinazioni del socio privato RATP Dev Italia nella scelta dell’operatore cui vendere le proprie azioni. Si tratta di attività che appartengono alla sfera di rapporti privatistici.

 

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Green Pass. Doglioni: “Ennesimo pasticcio all’italiana”

“Stento a credere che si sia potuti arrivare ad un’aberrazione simile”. Paolo Doglioni, presidente di Confcommercio Belluno, non usa mezzi termini riguardo alle prime notizie...

Ponte nelle Alpi. Approvati i bandi per lo sfalcio dell’erba e l’eliminazione dell’amianto. Novità per il mercato di prodotti locali

I vertici amministrativi del Comune di Ponte nelle Alpi, hanno promosso un bando orientato allo sfalcio dei prati: entro il 31 ottobre, i soggetti...

Ricciardi tra i sostenitori del Nutriscore. De Carlo: “Rimuoverlo dal Ministero della Salute e fare chiarezza sulla posizione dell’Italia”

Un documento firmato da 269 scienziati europei inviato alla Commissione Europea per chiedere di implementare il Nutriscore, e tra questi anche Walter Ricciardi, consigliere...

Buono libri. Approvato il nuovo bando regionale. Donazzan: “Confermiamo la misura a sostegno del diritto allo studio”

Venezia, 23 luglio 2021  La Giunta Regionale, su proposta dell’Assessore all’istruzione Elena Donazzan, ha approvato il nuovo bando per la concessione del contributo regionale “Buono...
Share