13.9 C
Belluno
giovedì, Agosto 11, 2022
Home Lavoro, Economia, Turismo I carrozzieri vogliono continuare a fare libera impresa

I carrozzieri vogliono continuare a fare libera impresa

Maurizio Ranon direttore Appia
Maurizio Ranon direttore Appia

Il Governo sembra voler andare in direzione opposta rispetto alla libera concorrenza nel settore RC auto senza che ciò permetta di realizzare il tanto auspicato calo delle tariffe.

L’Esecutivo si appresta infatti a varare un Decreto Legge che renderebbe, nei fatti, obbligatorio il risarcimento dei danni in “forma specifica” dei veicoli incidentati, vale a dire far riparare il veicolo incidentato esclusivamente dalle officine di carrozzeria convenzionate con le assicurazioni e pagate direttamente da queste ultime.

“Questa ipotesi – sottolinea il direttore dell’APPIA Maurizio Ranon – è l’esatto contrario delle liberalizzazioni perché indirizza tutto il mercato della riparazione verso le carrozzerie convenzionate, alle quali le assicurazioni impongono condizioni contrattuali capestro che le costringe a lavorare sotto costo, mettendo così a rischio anche la qualità della riparazione. Inoltre si impedirebbe ai cittadini di esercitare la libera scelta di essere risarciti in denaro o di farsi riparare l’auto dall’officina di fiducia”.

Si tratta dell’ennesimo tentativo delle compagnie assicuratrici di occupare un mercato che non è di loro competenza mascherando tale azione con l’auspicato calo delle tariffe quando è risaputo, costi alla mano, che l’incidenza della riparazione nella gestione del sinistro è una voce non significativa. Per questo è stata proclamata la mobilitazione generale della categoria e annunciata una manifestazione a Roma davanti al Parlamento per il prossimo 15 gennaio al fine di eliminare l’obbligo di risarcimento in “forma specifica” dal pacchetto di norme sulla riforma RC auto all’esame del Consiglio dei Ministri.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Quale futuro per Bim Belluno Infrastrutture, che cessa la gestione del gas. Interrogazione dell’opposizione

Belluno, 10 agosto 2022 - All'ultimo consiglio comunale di Belluno di due giorni fa, i consiglieri di minoranza Lucia Olivotto, Ilenia Bavasso, Marco Perale...

La fila al primo incontro del mercoledì con i cittadini del sindaco De Pellegrin

Belluno, 10 agosto 2022 - Otto cittadini e istanze varie, dalla richiesta di interventi sul territorio a dubbi di edilizia privata, alla domanda di...

Feltre. Dopo 23 edizioni cala il sipario su Voilà. Le opposizioni: ecco la prima scelta di politica culturale dell’Amministrazione Fusaro

Feltre, 10 agosto 2022 - In attesa di capire quali siano i tempi degli antichi fasti della città cui la sindaca Fusaro fa spesso riferimento,...

Abbattimenti illegali, anche un’aquila reale. Tre arresti e due denunce tra il Primiero e il Bellunese.

È stata posta a termine dal Corpo forestale del Trentino l’attività di bracconaggio di un gruppo organizzato che operava - anche con l’impiego di...
Share