13.9 C
Belluno
mercoledì, Settembre 30, 2020
Home Prima Pagina Sparisce il pvc per la sostituzione del pavimento degli spogliatoi: la Sportivi...

Sparisce il pvc per la sostituzione del pavimento degli spogliatoi: la Sportivi Ghiaccio sporge querela contro ignoti

Sportivi Ghiaccio Cortina
Sportivi Ghiaccio Cortina

«È davvero spiacevole quello che è successo nella notte fra sabato e domenica», dice sconsolato il presidente della Sportivi Ghiaccio Cortina Luca Dell’Osta. «Ci hanno portato via parte del pvc con il quale dovevamo sostituire i pavimenti dello spogliatoio della prima squadra, allo stadio Olimpico, e in questo modo ci hanno messo in grande difficoltà: ora, a pochi giorni dall’inizio del campionato, abbiamo lo spogliatoio sottosopra e dovremo prolungare i lavori per altri giorni, fino a quando il fornitore non ci porterà altro materiale per completare il lavoro».

Il presidente Dell’Osta ha sporto querela contro ignoti presso la stazione dei carabinieri di Cortina d’Ampezzo. «Agli agenti ho raccontato la vicenda: qualche settimana fa avevamo concordato con Nicola De Santis, presidente della GIS – Gestione Impianti Sportivi (società che gestisce lo stadio Olimpico) la sostituzione del pavimento dello spogliato della serie A, che non era più in ottime condizioni. Noi ci siamo impegnati a fornire la manodopera e il materiale, che è arrivato la scorsa settimana e che è stato scaricato a poca distanza dalla una delle porte posteriori dello stadio Olimpico. I collaboratori della Sportivi Ghiaccio Cortina hanno iniziato la posa del nuovo pavimento, dopo aver eliminato quello vecchio, ma hanno dovuto sospendere i lavori sabato pomeriggio, in quanto impegnati con la prima squadra nella trasferta ad Asiago, per l’amichevole contro gli stellati. Al ritorno, domenica mattina, i pacchi di cartone in cui era contenuto il nuovo pavimento non c’erano più. I ladri hanno lasciato solo il bancale di legno e il nylon che avvolgeva le scatole. Dopo aver fatto una verifica in loco, anche con i dipendenti della GIS, abbiamo deciso di sporgere querela. Ora, spero che il buontempone che ci ha causato questo problema capisca di aver fatto una stupidaggine e ci restituisca la refurtiva».

«Chiedo ai collaboratori della prima squadra di portare pazienza ancora per qualche giorno, e li ringrazio per l’impegno che stanno spendendo in questi giorni per far sì che il campionato possa iniziare nel modo migliore, nonostante tutti gli incidenti di percorso. Grazie anche ai carabinieri di Cortina che sono stati disponibili».

 

 

 

 

Share
- Advertisment -



Popolari

Cordoglio per la morte di Bepi Tormen

«La scomparsa improvvisa di Bepi Tormen ci lascia senza parole. La Provincia perde un validissimo consulente, un ricercatore che da anni collaborava con noi». Il...

Marchon Italia: accordo sindacale sullo smart working

Diritto alla disconnessione, tre giornate massime di smart working alla settimana, flessibilità della prestazione lavorativa. Sono alcuni degli elementi che caratterizzano l'accordo sullo smart...

Caffè pedagogico. Appuntamento on line il 5 e 9 ottobre per genitori con bambini da 0 a 6 anni

Il “Caffè Pedagogico” è un’Associazione culturale costituita nel 2017 da un gruppo di professionisti amanti del mondo dell’infanzia, convinti del valore pedagogico in educazione...

Fondo solidarietà bilaterale artigianato bloccato. Scarzanella: imprenditori senza assegno da maggio

«Il lockdown e la pandemia continuano a mettere in ginocchio il mondo dell'artigianato. La situazione comincia a farsi insostenibile». È quanto afferma la presidente...
Share