13.9 C
Belluno
giovedì, Giugno 30, 2022
Home Cronaca/Politica Intervento del Soccorso alpino sulla Torre Coldai e sulla Tofana di Rozes

Intervento del Soccorso alpino sulla Torre Coldai e sulla Tofana di Rozes

soccorso alpino croda_dantruiles_24_07_13Zoldo Alto (BL), 09-09-13 Si è concluso verso le 22.30 l’intervento che ieri ha visto impegnati tutto il giorno i tecnici del Soccorso alpino delle Stazioni di Valle di Zoldo e Alleghe. Attorno alle 11 era infatti scattato l’allarme per un alpinista volato per alcuni metri all’uscita della Via delle Placche, sulla Torre Coldai in Civetta, ma l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore non era potuto intervenire per la presenza di nebbia, dopo un paio di tentativi, e il recupero era stato affidato alle squadre a piedi.

Tredici soccorritori erano quindi saliti da Malga Pioda al rifugio Coldai, circa 500 metri di dislivello, dove si erano attrezzati con il materiale caricato sulla teleferica del rifugio. Dal sentiero Tivan alla base della parete del Civetta, avevano quindi percorso la normale alla Torre Coldai, altri 200 metri di dislivello, e in cima avevano ritrovato l’infortunato, con una distorsione alla caviglia, che i due compagni di cordata avevano spostato in un luogo più comodo. Medicato dall’infermiera della Stazione della Valle di Zoldo, D.B., 55 anni, di Venezia, era stato quindi imbarellato e, appena allestiti gli ancoraggi, la barella era stata calata per 160 metri lungo la verticale. I soccorritori l’avevano poi trasportata sul sentiero Tivan. Una schiarita aveva fatto sperare nell’avvicinamento dell’eliambulanza ferma a Pecol, purtroppo però la nebbia si era presto richiusa rendendo vano il tentativo.

Superata anche la ferratina dello Spiz de Galina e tornati tornati su Tivan, le squadre avevano proceduto con altre due calate da 50 metri fino al rifugio Coldai. Lì soccorritori e alpinisti avevano ripreso forze e mangiato qualcosa, poi, viste le previsioni per oggi che davano maltempo, si erano rimessi in cammino con la barella per Malga Pioda. In fuoristrada avevano infine accompagnato a Palafavera l’infortunato e gli amici, che poi si erano allontanati con i mezzi propri.

 

INTERVENTO SULLA TOFANA DI ROZES

Cortina d’Ampezzo (BL), 09-09-13 Ieri, poco prima delle 16, il Soccorso alpino di Cortina è stato allertato per due alpinisti in difficoltà sulla Tofana di Rozes. I due, un uomo e una donna, F.N., 32 anni, di Bologna, e B.M., 39 anni, di Rovereto (TN), avevano scalato la via ‘aspettando la vetta’, quando 50 metri prima dell’uscita nebbia e pioggia li hanno investiti. Disorientata la coppia si è spostata sulla sinistra, finendo fuori dal percorso verso la via del primo spigolo e, incapaci di proseguire, hanno chiamato il 118. Undici soccorritori, assieme a due finanzieri, sono risaliti al rifugio Giussani per poi proseguire a piedi sulla cima. Lì hanno iniziato a cercare i due rocciatori, chiamandoli, finchè i due non hanno risposto e sono stati individuati. Due soccorritori si sono quindi calati, li hanno assicurati e portati verso lo spigolo da dove sono poi risaliti. Stavano bene, erano solo infreddoliti. Gli alpinisti sono quindi scesi con le squadre fino al rifugio e poi alle serperntine. Con la jeep sono stati infine riaccompagnati alla loro macchina al rifugio Dibona. L’intervento si è concluso alle 23.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Nominato Paolo Camerotta primario del Servizio Veterinario di Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche

Paolo Camerotto è il nuovo direttore del Servizio Veterinario di Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche del Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss Dolomiti. Classe 1957,...

Torre delle fate. Gruppo PD: “Inchiesta L’Espresso, Zaia chiarisca la vicenda davanti ai cittadini veneti”

"Sulla vicenda relativa alla villa 'Torre delle fate', acquistata da Luca Zaia e oggetto di interventi di ristrutturazione, il PD aveva già chiesto nel...

Messa in sicurezza dell’abitato di Villaga: sei interventi per 1 milione di euro. Gosetti: «Primo stralcio che garantisce vivibilità alla frazione»

Feltre, 29 giugno 2022 - Taglio del nastro oggi, a Villaga, per il complesso di interventi di messa in sicurezza dell'abitato messo in campo...

I centri diurni “Via Medaglie d’Oro” e “Le Casette” partecipano alla Mostra dell’Artigianato di Feltre

I Centri Diurni per persone con disabilità del distretto di Feltre “Via Medaglie d’Oro” e “Le Casette” partecipano anche quest’anno alla Mostra dell’Artigianato, in...
Share