13.9 C
Belluno
mercoledì, Giugno 29, 2022
Home Arte, Cultura, Spettacoli Antonio Fiabane finalista al Premio Poggio Bustone

Antonio Fiabane finalista al Premio Poggio Bustone

antonio fiabane8 settembre, Giardini di Marzo a Poggio Bustone: è tutto pronto per l’edizione 2013 del Premio Poggio Bustone. Fra oltre 30 cantautori selezionati per le audizioni che si sono svolte il 29 e 30 giugno scorso presso i prestigiosi Forward Studios di Grottaferrata, c’è anche Antonio Fiabane da Belluno con Fate Vobis.

Cantautore attivo già dalla metà degli anni ‘80, ha scritto anche per altri. Fra i nomi che possiamo ricordare quello di Federico Stragà che porterà al successo il suo L’astronauta e per il quale scrive buona parte di Click here (Sony-Studio Lead 2001). Nell’estate 2002, firma il Coccodrillo vegetariano, brano vincitore del “Disco per l’Estate”. Contemporaneamente continua una attività live che lo vede attivo in alcuni storici locali italiani, dal “Toulà” di Cortina ai “Poeti” di Bologna. Nel 2002 produce per Sony Music i Positiva e nel 2003 sale sul palco del premio Ciampi grazie all’artista ed amico Lorenzo Vecchiato. Con Sergio Cossu scrive il musical Angeli sul ghiaccio, resident-show di Gardaland. Antonio Fiabane ha contribuito ad allestire, per la regia di Francesco Bortolini e con l’attore Roberto Faoro, la pièce teatrale Ho giocato a carte con l’assassino, ispirata ai Misteri di Alleghe di Sergio Saviane, componendone anche la colonna sonora. Nel 2007, su incarico della Regione Veneto, realizza Sentimento talian, un inno per gli emigranti veneti nel mondo. Nel 2011 firma il brano Storia e memoria di Anansi.

Il brano Fate vobis con cui si è arrivato in finale al Premio Poggio Bustone è tratto dall’album Riconosci i tuoi santi, il suo primo lavoro solista: otto canzoni (“pensato come un trentatré giri: quattro per lato”), quasi tutte inedite e scritte in tempi diversi, a ripercorrere il sentiero creativo del cantautore agordino. Il disco, prodotto da Piero Bolzan ed editato da Bruno Tibaldi, è stato registrato in presa diretta all’inizio dell’estate 2012 nella Villa Fiore di Agordo e completato negli studi di Audiogruppo. Interpreti del cd numerosi musicisti bellunesi a partire da Alberto Mambrini e Moreno Dal Farra, compagni di musica di Antonio anche nelle sue apparizioni dal vivo, a Fabio De Min dei “Non voglio che Clara”.

Appuntamento quindi l’8 settembre prossimo a Poggio Bustone, cittadina natale di Lucio Battisti, presso i celeberrimi Giardini di Marzo.

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

I centri diurni “Via Medaglie d’Oro” e “Le Casette” partecipano alla Mostra dell’Artigianato di Feltre

I Centri Diurni per persone con disabilità del distretto di Feltre “Via Medaglie d’Oro” e “Le Casette” partecipano anche quest’anno alla Mostra dell’Artigianato, in...

Veneto is fabulous. Tre giorni in e-bike sulle Dolomiti Bellunesi, fino Tre Cime di Lavaredo, con Francesco Moser. E non solo

Partirà domani, giovedì 30 giugno, da Longarone un tour di tre giorni in e-bike per scoprire Veneto is Fabulous, la filiera turistica che raggruppa...

Oltre 6mila euro per giovani con disabilità, dalla Mongolfiera di Giorgia

Un impegno costante quello de “La mongolfiera di Giorgia” che, ancora una volta, dà aiuto ai giovani bellunesi. Quattro i ragazzi con certificazione di disabilità...

Sentieri sulle Dolomiti bellunesi. Sabato 23 luglio 11:55 Rai Uno Linea Verde

Lino Zani e Margherita Granbassi, conduttori di Linea Verde Sentieri, sono arrivati lunedì sulle Dolomiti Bellunesi per raccontare il territorio nel nuovo format di...
Share