13.9 C
Belluno
giovedì, Gennaio 28, 2021
Home Cronaca/Politica Gli altri interventi di mercoledì del Soccorso alpino

Gli altri interventi di mercoledì del Soccorso alpino

soccorso alpinoRECUPERO IN FERRATA

Cortina d’Ampezzo (BL), 21-08-13 Poco prima delle 19 un escursionista romano, R.M., 28 anni, di Formello, ha contattato il 118, poichè si era fatto male alla spalla. L’uomo, che con la moglie aveva risalito la ferrata Michielli-Strobel alla Punta Fiames, nel gruppo del Pomagagnon, si trovava 50 metri sotto la croce. Individuata dall’elicottero del Suem di Pieve di Cadore, la coppia è stata recuperata con un verricello, per essere trasportata all’ospedale di Cortina.

 

RIENTRATA RICERCA BIMBO INGLESE

Cortina d’Ampezzo (BL), 21-08-13 Poco prima delle sei le squadre del Soccorso alpino di Cortina, assieme ai vigili del fuoco, sono partite alla ricerca di un bambino inglese che i genitori non riuscivano più a trovare, dopo averlo perso di vista in località Mandres. Usciti a metà del percorso della funivia in discesa dal Faloria, infatti, il bimbo di 11 anni, di Leeds, precedeva il padre e la madre nel rientro, finchè i genitori ne hanno perso le tracce. Il padre ha quindi chiamato i carabinieri, che hanno allertato i soccorsi, mentre la madre è rientrata in albergo. Poco dopo l’inizio delle ricerche è arrivata la notizia che il bimbo era rientrato autonomamente in albergo.

 

DUE INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 21-08-13 I soccorritori di Auronzo sono intervenuti al rifugio Lavaredo, sotto le Tre Cime, per un’escursionista che si è sentita poco bene. La donna, P.R., 76 anni, di Belluno, raggiunta in fuoristrada, è stata accompagnata al pronto soccorso per gli accertamenti del caso.

A Cortina, invece, una squadra del Soccorso alpino si è recata in jeep poco oltre Malga Ra Stua, dove una turista dell’Angola, G.M., 61 anni, caduta, si era procurata probabili trauma alla caviglia e distorsione al ginocchio. L’infortunata è stata trasportata al Codivilla.

 

RAGAZZINO CADE CON LA MOUNTAIN BIKE

Cortina d’Ampezzo (BL), 21-08-13 Scendendo in mountain bike sulle piste sotto il rifugio Scoiattoli, Cinque Torri, un ragazzino di Roma, P.R., 14 anni, è caduto a terra. Il padre, che era con lui, ha subito chiamato il 118. Poco dopo sul luogo dell’incidente è arrivato l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore che ha imbarcato il giovane infortunato, con un possibile trauma toracico, e il papà per accompagnarli all’ospedale di Cortina.

A San Vito di Cadore, invece, un escursionista di Lecco, A.S., 46 anni, si era smarrito tra il rifugio San Marco e lo Scotter. Indirizzato telefonicamente dalla centrale del Suem e dal Soccorso alpino di San Vito di Cadore sulla direzione da prendere, l’uomo entro breve ha ritrovato il sentiero.

 

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Elettrodotto. Padrin: «Bene per le soluzioni a Ponte, Soverzene e Andreane. L’obiettivo ora è risolvere tutte le criticità e non spostarle da una parte...

Si è tenuta questa mattina, in videoconferenza, la riunione del tavolo tecnico regionale con Terna spa convocata dall'assessore regionale all'energia Roberto Marcato, riguardante il...

Terna annuncia l’attraversamento interrato del Piave. Massaro: «Vinta una battaglia lunga nove anni. Non abbassiamo la guardia»

Terna annuncia l'attraversamento interrato del Piave dell'elettrodotto Polpet-Scorzé nel territorio del Comune di Belluno: la notizia è arrivata nel corso del tavolo tecnico promosso...

Il Museo dell’Auto Nicolis di Verona nel documentario sulla vita di Giacomo Puccini in onda nei Paesi Bassi

Villafranca di Verona, 27 Gennaio 2021 – Il Museo Nicolis è protagonista nel documentario “Chazia & Puccini” in onda in questi giorni nei Paesi...

Giorno della Memoria. De Carlo: “Fratelli d’Italia contro antisemitismo e ogni negazionismo”

“Fratelli d'Italia è contro l'antisemitismo e contro ogni negazionismo. Questa giornata deve farci ricordare tutte le vittime della Shoah e rendere il giusto onore...
Share