13.9 C
Belluno
venerdì, Settembre 18, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Le Voci della Grande guerra della Scuola di musica Miari domenica sera...

Le Voci della Grande guerra della Scuola di musica Miari domenica sera in via Mezzaterra

scuola di musica  miari palazzo minerva“Portare la cultura fuori dei palazzi, per avvicinarsi alla gente”.  Lo ha detto l’assessore alla Cultura del Comune di Belluno Claudia Alpago Novello nel presentare l’iniziativa  che ha portato le “Voci della Grande guerra” con i brani classici della tradizione degli Alpini interpretati dall’Ensamble popolare della Scuola di musica “A.Miari” di Belluno nel portico di Palazzo Minerva, in via Mezzaterra.

Una collocazione dell’evento che rende omaggio alla storia del settecentesco Palazzo Minerva, sede dell’Accademia degli Anistamici, fondata nel 1734 ed operante fino al 1816 per promuovere gli studi storici, scientifici, letterari, e dal 1768 agrari, e dunque per diffondere la cultura.

Un sodalizio di intellettuali riconosciuto con decreto del Senato veneziano del 7 agosto 1766, che ebbe lo scopo di diffondere localmente le teorie fisiocratiche allora imperanti in Europa.

 

Share
- Advertisment -




Popolari

Contributi regionali per 6 milioni e mezzo per la valorizzazione delle destinazioni turistiche i

Venezia, 18 settembre 2020   “Le conseguenze del lungo periodo di lockdown ci hanno imposto la necessità di un rilancio complessivo e immediato dell’economia veneta...

Le mostre di Oltre le vette: 4 esposizioni, a Belluno dal 2 all’11 ottobre

Le mostre sui temi della montagna sono da sempre uno dei punti di forza della rassegna bellunese, occasione per il pubblico di ammirare opere...

Ulss Dolomiti. Avviso del Centro per l’affido per un minore del Centro Cadore

Il Centro per l'Affido e la Solidarietà Familiare dell'ULSS 1 Dolomiti – Distretto di Belluno cerca per un minore che frequenta la scuola primaria...

Sorveglianza al lago Sorapis. Il bilancio dei carabinieri forestali delle Stazioni di Cortina e Auronzo

La stagione estiva che sta volgendo al termine è stata segnata dalla pandemia legata Covid-19 ma nonostante questo, l’afflusso registrato nelle Dolomiti bellunesi, ha...
Share