13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 17, 2021
Home Prima Pagina Made in Italy: sequestrate in Spagna 17 false Ferrari che erano state...

Made in Italy: sequestrate in Spagna 17 false Ferrari che erano state messe in vendita tramite internet

sportello dei dirittiBen 17 Ferrari false e due imitazioni di auto sportive Aston Martin sono state sequestrate dalla polizia spagnola in due officine nei dintorni di Valencia. Il maxi sequestro delle vetture che riproducevano grossolanamente i modelli F 430, F 430 Spider e F 458, è stato effettuato in due fabbriche clandestine nella comunità autonoma Valenzana ad Algemesi e Albalat dels Sorells. I falsari confezionavano da soli gli elementi in vetroresina per trasformare normali vetture sportive, anche di piccola cilindrata e con motore anteriore, nei bolidi di Maranello.

Per gli accessori delle auto come i cerchi e parte della tappezzeria i falsari ricorrevano a fornitori all’estero o ai cataloghi dei ricambi. Inoltre in una delle due officine era inoltre stato allestito un centro di ‘riproduzione’ dei marchi Ferrari e Aston Martin, dove gli stemmi e le scritte venivano replicate in modo approssimativo. Le auto, completate, erano poste in vendita tramite internet, con prezzi che raggiungevano i 40mila euro.

Gli acquirenti delle false Ferrari erano perfettamente al corrente che si trattava di grossolane imitazioni, ma ricorrevano lo stesso a questa soluzione per poter ostentare un’auto apparentemente ‘esclusiva’.

Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” rileva ancora una volta come il Made in Italy in particolare le sue eccellenze siano sotto attacco e come sia sempre più necessario un efficace sistema di protezione a livello europeo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Petizione al sindaco di Belluno: no alla strada a scorrimento veloce vicino a scuole e case

"Oggi abbiamo consegnato al Sindaco della nostra città 552 firme di cittadini che chiedono all’Amministrazione Comunale di lasciar decadere una volta per tutte il...

Vertice Provincia-Enel. Padrin: «Abbiamo parlato di fasce di rispetto, presidi territoriali e investimenti futuri. Grazie al ministro D’Incà per aver fatto da tramite»

A seguito dell'incontro a Roma di metà dicembre, la Provincia di Belluno ha tenuto venerdì scorso in videoconferenza una riunione con i vertici di...

Calalzo di Cadore, piano di sviluppo per l’area di Lagole. De Carlo: “Reperire risorse per la gestione e un concorso di idee per sostenere...

Il Comune di Calalzo di Cadore punta ancora forte sull'area di Lagole: "Stiamo lavorando a un progetto che ne migliori la fruibilità e ci...

Video del Soccorso alpino e Cai: “Scegliete un’altra montagna, meno rischiosa ma non meno coinvolgente”

Milano, 16 gennaio 2020  "Scegliete un'altra montagna: meno rischiosa, ma non meno coinvolgente". Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e il Club alpino italiano...
Share