13.9 C
Belluno
martedì, Gennaio 26, 2021
Home Cronaca/Politica 60mila euro al campo di tiro con l'arco di Limana. Oscar De...

60mila euro al campo di tiro con l’arco di Limana. Oscar De Pellegrin premiato a Venezia dall’assessore Giorgetti, Bond e Cortelazzo

Il campo di tiro con l’arco di Limana sarà presto completato e potrà così diventare la prima struttura del genere della provincia di Belluno e una delle prime in Veneto in termini di accessibilità.

Questo l’esito dell’incontro di oggi a Palazzo Ferro-Fini, sede del Consiglio regionale del Veneto, tra il campione paralimpico Oscar De Pellegrin, il capogruppo del Pdl Dario Bond con il suo vice Piergiorgio Cortelazzo, l’assessore regionale all’edilizia sportiva Massimo Giorgetti e il vicesindaco di Limana Giovanni Puppato.

Oscar De Pellegrin
Oscar De Pellegrin

Da tempo De Pellegrin, medaglia d’oro di tiro con l’arco alle ultime Paralimpiadi di Londra, sta portando avanti il progetto di un campo di tiro con l’arco che permetta ai tanti appassionati – compresi i portatori di handicap – di allenarsi in una struttura dedicata e in sicurezza.

Progetto alla mano, il campione ha illustrato le ricadute dell’opera sull’intera Valbelluna: attualmente il campo di tiro con l’arco di Limana è un piano sfalciato, che l’anno scorso ha consentito allo stesso De Pellegrin di allenarsi in vista dell’appuntamento londinese.

“Non possiamo permettere che un atleta che tiene alti i colori della nostra bandiera si alleni su un prato. E come lui tanti altri agonisti e semplici appassionati”, ha affermato Bond.

Sulla falsariga l’assessore Giorgetti che si è impegnato a liberare 60 mila euro a favore dell’Associazione Arcieri del Piave che così potrà iniziare i lavori anche sulla base dell’accordo sottoscritto poco meno di un anno e mezzo fa con il Comune di Limana.

“Il sostegno della Regione arriva in un momento difficile, ma questi interventi sono necessari anche per il loro alto valore educativo e il rapporto tra sport e disabilità”, ha precisato Giorgetti.

Proprio su questo aspetto si è soffermato anche il vicecapogruppo del Pdl Cortelazzo: “Sono iniziative che dobbiamo portare avanti con forza creando sinergie e percorsi con le scuole”.

“E’ un traguardo importante”, ha sottolineato De Pellegrin, “anche perchè questa struttura sarà accessibile a tutti, un valore aggiunto che ci metterà ai primi posti in Veneto”.

“Come Comune lavoreremo a fianco dell’Associazione e della Regione per tradurre questa opera presto in realtà”, ha assicurato il vicesindaco. “Da anni aspettavamo di portare a termine questa struttura. Finalmente vediamo una conclusione degna di questa partita. Anche per questo vorrei ringraziare il consigliere Bond e l’assessore Giorgetti”.

A margine dell’incontro Giorgetti, Bond e Cortelazzo hanno consegnato a De Pellegrin una targa del Consiglio regionale come riconoscimento per la sua attività agonistica ma anche per l’impegno e l’amore sempre dimostrato nei confronti del territorio bellunese e del legame tra sport e disabilità.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Quella volta che l’Aci voleva far pagare il passaggio di proprietà per demolire l’auto del defunto

C'è una storia di ordinaria e folle burocrazia che merita d'essere ricordata. E' successa i primi mesi del 1992 e riguarda l'Automobile Club d'Italia,...

Sanità. Bigon: la Regione riconosca la specificità di Belluno con una politica di incentivi per garantire anestesisti e rianimatori negli ospedali

Venezia, 26 gennaio 2021 - "La Regione deve garantire i Lea su tutto il territorio, riconoscendo con i fatti la specificità della provincia di Belluno....

Feltre. Associazioni di volontariato e protezione civile: domanda di contributi entro il 25 febbraio 

Il Comune di Feltre ha emesso l'avviso pubblico per la presentazione delle domande di contributo da parte delle Associazioni di Volontariato operanti nel settore...

Cortina festeggia i 65 anni dalle Olimpiadi invernali del ’56, e guarda al futuro

Cortina d'Ampezzo festeggia sessantacinque anni dalla cerimonia di apertura dei suoi primi Giochi Olimpici Invernali. E celebrando il passato, la Regina delle Dolomiti si...
Share