13.9 C
Belluno
venerdì, Gennaio 22, 2021
Home Cronaca/Politica Nuova antenna dietro il Mega con tecnologia tne per internet superveloce

Nuova antenna dietro il Mega con tecnologia tne per internet superveloce

antenna tne megaE’ stata eretta ieri mattina, su 30 metri di palo nella rotatoria a nord del Centro commerciale Veneggia, tra il Mega e il parcheggio del cinema La Petite Lumière.

La nuova antenna della Tim per internet di quarta generazione, con sistema Lte (Long term evolution), ossia l’ultima evoluzione della telefonia mobile, servirà a velocizzare la navigazione per iPhone5, iPad mini e iPad4. Sarà sufficiente scaricare l’aggiornamento del sistema operativo iOs6.1 per l’abilitazione al 4G e sarà così garantito l’aumento di velocità di download e upload, oltre al ridotto tempo di risposta.

Con la tecnologia Lte, infatti, aumenta la rapidità di connessione del cellulare, che diventa anche superiore a quella dell’Adsl domestica, anche dove non c’è copertura.

Speriamo che al salto tecnologico corrisponda la salvaguardia della salute.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Rete elettrica. Incontro Provincia-Terna-ministro D’Incà. Padrin: «Chiediamo a Terna di conoscere i piani relativi all’intero Bellunese»

La Provincia di Belluno ha incontrato oggi i vertici di Terna, per continuare a ragionare dei miglioramenti infrastrutturali che riguardano le reti elettriche del...

Grandi opere. Padrin: «Belluno assente ma lavoriamo affinché le Olimpiadi risolvano i nostri gap». Bond: «Ennesima dimenticanza del Bellunese»

«Non posso dire di non essere sorpreso. Ma sicuramente le strategie relative alle Olimpiadi, pur non rientrando espressamente nella lista grandi opere per il...

Belluno, record di cassa integrazione. Paglini (Cisl): “A un passo dal baratro, serve un piano territoriale per l’occupazione e il rilancio”

"Eravamo preoccupati prima di leggere i dati, ma i numeri sono numeri e non lasciano spazio a interpretazioni: Belluno è la provincia veneta che...

Recovery Fund e Piano di Ripresa. 210 miliardi della UE da spendere e rendicontare entro il 2026. L’Italia sarà in grado? Probabilmente no

Il 2020 anno nefasto causa pandemia. Risalire si può, con le risorse UE (Recovery Fund e Piano di Ripresa e Resilienza Next Generation EU),...
Share