13.9 C
Belluno
mercoledì, Gennaio 20, 2021
Home Cronaca/Politica Per le celebrazioni del 150mo anniversario della fondazione del Club Alpino Italiano...

Per le celebrazioni del 150mo anniversario della fondazione del Club Alpino Italiano la Regione stanzia 50mila euro

caiIl programma per le celebrazioni del 150° anniversario della Fondazione del Club Alpino Italiano, presentato dal CAI del Veneto, è stato approvato dalla giunta regionale che ha impegnato per questo un finanziamento di 50.000 euro. Nel darne notizia il vicepresidente e assessore regionale alle attività culturali Marino Zorzato fa rilevare che il CAI del Veneto (con sede in Venezia) coordinerà la realizzazione di tutte le manifestazioni in ambito regionale, contribuendo a valorizzare il patrimonio paesaggistico e culturale e a focalizzare l’attenzione sulla necessità di conoscere e rispettare la natura e l’ambiente.

Il Club Alpino Italiano è stato costituito formalmente a Torino il 23 ottobre 1863, ma la data della sua fondazione è stata idealmente fissata al 12 agosto di quello stesso anno, giorno in cui Quintino Sella, ministro delle finanze dell’allora appena nato Regno d’Italia, i nobili piemontesi Paolo e Giacinto Ballada di Saint-Robert e il deputato calabrese Giovanni Barracco raggiunsero la vetta del Monviso. Da allora sono passati 150 anni ed il CAI è diventato non solo il punto di riferimento per i cultori della montagna e dell’escursionismo, ma una delle più significative Istituzioni italiane in ambito ambientale e culturale. Parallelamente, il CAI ha portato avanti un lavoro di ricerca che è approdato sia alla raccolta di testimonianze in qualificate pubblicazioni, sia ad importanti approfondimenti sul territorio montano, le sue tradizioni, le sue condizioni di sicurezza.

Marino Zorzato
Marino Zorzato

Per queste molteplici funzioni svolte dal CAI – conclude Zorzato – e per ricordare la ricorrenza dei 150 anni dalla sua fondazione, la Regione del Veneto ha inserito nella legge finanziaria 2013 un contributo di 50.000 euro che ora la giunta veneta ha impegnato. Nel programma approvato convivono progetti accademici, come le giornate di studio sulla storia dell’alpinismo e le produzioni editoriali di sensibilizzazione sui temi della montagna, rivolte anche alle scuole, le escursioni a cielo aperto come il trekking sul Monte Baldo e l’arrampicata su 150 cime venete.

Share
- Advertisment -

Popolari

Rc auto: a Belluno prezzi in calo del 5%

  il nuovo anno si apre con una brutta notizia per quasi 57.000 automobilisti veneti; tanti sono gli automobilisti che, secondo l'analisi di Facile.it, avendo nel 2020...

Ulss Dolomiti. Rallentamento epidemico. Da sabato 23 gennaio via alla nuova organizzazione dei drive-in tamponi per l’area di Belluno

Il rallentamento epidemico registrato nelle ultime settimane comporta una minor richiesta di esecuzione tamponi che consente una rimodulazione di orario. Per quanto attiene la logistica,...

Premio Rodolfo Sonego, iscrizioni entro il 7 Febbraio 2021

Il Premio Rodolfo Sonego - il concorso per sceneggiature di cortometraggi creato da Lago Film Fest con la collaborazione di Scuola Holden (Torino) -...

Maltempo di inizio dicembre. Il Comune di Belluno segnala danni per 1,6 milioni

Ammonta a poco meno di 1,6 milioni di euro (per la precisione 1.583.800 euro) la conta dei danni segnalati dal Comune di Belluno alla...
Share