13.9 C
Belluno
giovedì, Agosto 11, 2022
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Venerdì a Belluno il primo convegno provinciale sulla Sla

Venerdì a Belluno il primo convegno provinciale sulla Sla

slaVenerdì 31 maggio, nel pomeriggio, si terrà il primo convegno provinciale sul tema della Sla, nella sala del teatro Giovanni XXXIII , omonimo centro diocesano di Belluno, organizzato dalla Aisla Onlus Belluno.

Perché è stato scelto il titolo “Il Braccio della Vita” per il convegno?

“Perché, spesso – ha sottolineato Nicoletta Colle, referente dell’Associazione – , il malato di Sla è collocato in un percorso di sofferenza assai simile a quello che un condannato patisce nel braccio della morte. La prospettiva di alcuni malati, invece, esalta la vita e la speranza anche nelle condizioni più difficili, da qui Braccio della Vita. Persone legate alla vita come tutti che pensano che la malattia, seppur tremenda, possa rappresentare un’occasione per continuare a compiere una crescita di sé stessi a partire dalle prove che devono superare, sui sentimenti di gratitudine verso coloro che li assistono e per chi li ama. Con sentimenti di sdegno e rabbia verso l’indifferenza, la sciatteria, verso coloro che hanno una cattiva coscienza o non ne hanno affatto. Per riuscire a placare il turbinio della mente cosa c’è di meglio della fantasia?”

AISLA Onlus – Belluno nasce ufficialmente il 19 giugno 2012 su delibera del Consiglio Direttivo Nazionale, è una delle sedi di AISLA presenti sul territorio nazionale ed è costituita da circa 23 soci volontari attivi e da 15 soci sostenitori.

Come sede locale Aisla Belluno i nostri compiti e obbiettivi sono il promuovere e aiutare la ricerca, diffondere la conoscenza della malattia, diventare punto di riferimento per i malati di S.L.A. ed i loro familiari, residenti nella provincia di Belluno, raccogliendo i loro bisogni per sottoporli all’attenzione delle istituzioni, trovare percorsi di continuità assistenziali che permettano concretamente di migliorare la vita quotidiana del malato e della sua famiglia.

Abbiamo costituito due importanti collaborazioni con due associazioni locali che operano da molti anni nel nostro territorio e forniscono assistenza domiciliare ai malati terminali ed alle loro famiglie con specifica preparazione nella terapia del dolore e cure palliative, nella zona di Belluno e di Feltre (BL) e sono rispettivamente l’Associazione Cucchini (Zona Belluno) e l’Associazione Mano Amica (Zona Feltre).

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Bene la sentenza del Tar sui vincoli Cadore Comelico. Vivaio Dolomiti: “Come mai nessuna parola su una linea di altissima tensione alta tre volte...

"Pur essendo fra i primi oppositori dei vincoli in Cadore e Comelico lasciamo a tutti bearsi per la sentenza del TAR, a noi interessano...

Quale futuro per Bim Belluno Infrastrutture, che cessa la gestione del gas. Interrogazione dell’opposizione

Belluno, 10 agosto 2022 - All'ultimo consiglio comunale di Belluno di due giorni fa, i consiglieri di minoranza Lucia Olivotto, Ilenia Bavasso, Marco Perale...

La fila al primo incontro del mercoledì con i cittadini del sindaco De Pellegrin

Belluno, 10 agosto 2022 - Otto cittadini e istanze varie, dalla richiesta di interventi sul territorio a dubbi di edilizia privata, alla domanda di...

Feltre. Dopo 23 edizioni cala il sipario su Voilà. Le opposizioni: ecco la prima scelta di politica culturale dell’Amministrazione Fusaro

Feltre, 10 agosto 2022 - In attesa di capire quali siano i tempi degli antichi fasti della città cui la sindaca Fusaro fa spesso riferimento,...
Share