13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 24, 2021
Home Cronaca/Politica Federico D'Incà alla mostra di Trichiana: "Ogni giorno non dobbiamo dimenticare il...

Federico D’Incà alla mostra di Trichiana: “Ogni giorno non dobbiamo dimenticare il Vajont”

Federico D'Incà
Federico D’Incà

“Ogni giorno non dobbiamo dimenticare il Vajont”. Lo ha detto l’onorevole Federico D’Incà (Movimento 5 Stelle) presente sabato 18 maggio a Trichiana per l’inaugurazione della mostra “Vajont, per non dimenticare”, che resterà aperta fino al 16 giugno, presso il palazzo delle Mostre in Piazza T. Merlin.

“Ci tenevo particolarmente a partecipare all’inaugurazione della mostra – ha detto D’Incà -,  per essere vicino alla volontà e alla perseveranza dei cittadini di Trichiana di ricordare, nel 50° anniversario, la più grande tragedia civile dovuta all’uomo in questo Paese.”

“Quello del Vajont – ha concluso il deputato bellunese  – è stato un disastro annunciato e sottovalutato, dove solo una donna coraggiosa come Tina Merlin ha permesso agli italiani di conoscere la verità.

Una ferita aperta in tanti bellunesi come la nuda roccia del monte Toc, un monito all’uomo nel fermarsi dove la sola presunzione mista al denaro, prende il sopravvento sulla vita di migliaia di innocenti.”

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Incidente all’ambulanza del Suem

Ponte nelle Alpi, 24 gennaio 2021 - Alle 9:30 di questa mattina i vigili del fuoco sono intervenuti lungo la SS 51 in via...

Ricognizione sul territorio. Padrin: «Il problema maggiore riguarda le risorse; le nevicate hanno esaurito i budget dei Comuni montani»

Dopo l'ultimo episodio di maltempo, la Provincia ha voluto capire quale fosse la situazione sul territorio. Soprattutto in montagna, dove sono caduti dai 30...

Una task force di medici e amici del Rotary per sconfiggere il Covid-19

Sono oltre un centinaio i soci del Rotary del Triveneto, medici e non solo, che hanno aderito ad End Covid Now, offrendo la propria...

Covid, “zona Sudtirol”. Bond (FI): «Bolzano ancora una volta fa quello che vuole. Assurdo, soprattutto per i territori contermini»

«Il governo sa che oltre a rossa, arancione e gialla esiste anche la "zona Sudtirol"? E lo sa che a Bolzano fanno quello che...
Share