13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 24, 2021
Home Cronaca/Politica Sul Ponte Cadore, per l’Ospedale, il Bard c’era e ci sarà sempre

Sul Ponte Cadore, per l’Ospedale, il Bard c’era e ci sarà sempre

belluno-provincia-autonomaA conclusione della mobilitazione di domenica scorsa, che ha portato oltre duemila persone ad occupare pacificamente il ponte Cadore per lanciare un segnale forte in difesa dell’Ospedale di Pieve di Cadore e dell’intero sistema sanitario della montagna bellunese, il Bard ringrazia i sindaci e tutti i cittadini che si sono rimboccati le maniche per farsi vedere ed ascoltare dalla Regione e dal Governo.

Lo afferma il Bard, Movimento Belluno Autonoma Regione Dolomiti, in una nota che dà voce al grido di dolore che oramai da anni si alza dalle vallate bellunesi.

Una manifestazione importante, per il suo valore simbolico a difesa di un ospedale di montagna minacciato dai continui tagli che la pianura impone in periferia, ma soprattutto per la presenza di tutte le vallate, di tutte le comunità della provincia di Belluno che hanno voluto essere presenti in Cadore: in montagna il problema di uno deve essere sempre più il problema di tutti.

Da soli si muore, insieme si vive e si può continuare non solo a sperare ma a battersi per un nuovo e diverso modello di sviluppo della montagna.

Dove c’è una richiesta, una sofferenza o un grido di allarme che sale dai nostri paesi – conclude la nota – , il Bard c’è e ci sarà sempre.

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Incidente all’ambulanza del Suem

Ponte nelle Alpi, 24 gennaio 2021 - Alle 9:30 di questa mattina i vigili del fuoco sono intervenuti lungo la SS 51 in via...

Ricognizione sul territorio. Padrin: «Il problema maggiore riguarda le risorse; le nevicate hanno esaurito i budget dei Comuni montani»

Dopo l'ultimo episodio di maltempo, la Provincia ha voluto capire quale fosse la situazione sul territorio. Soprattutto in montagna, dove sono caduti dai 30...

Una task force di medici e amici del Rotary per sconfiggere il Covid-19

Sono oltre un centinaio i soci del Rotary del Triveneto, medici e non solo, che hanno aderito ad End Covid Now, offrendo la propria...

Covid, “zona Sudtirol”. Bond (FI): «Bolzano ancora una volta fa quello che vuole. Assurdo, soprattutto per i territori contermini»

«Il governo sa che oltre a rossa, arancione e gialla esiste anche la "zona Sudtirol"? E lo sa che a Bolzano fanno quello che...
Share