13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 17, 2021
Home Cronaca/Politica Frana di Pederobba. Bond: grazie a "Toni Trota" si è evitato...

Frana di Pederobba. Bond: grazie a “Toni Trota” si è evitato il peggio

Dario Bond
Dario Bond

“Non mi piace la parola eroe – spesso esagerata e altisonante – ma voglio ugualmente ringraziare pubblicamente “Toni Trota”, l’uomo che martedì sera ha segnalato la frana sui binari di Pederobba ai soccorsi. E’ stato merito suo se il treno che saliva verso Belluno non è rimasto coinvolto in un incidente che avrebbe potuto avere anche gravi conseguenze”.

A dirlo è il capogruppo del Pdl in Consiglio regionale Dario Bond appresa la notizia che a lanciare l’allarme-frana nella sera di martedì è stato Antonio Bagatella, conosciuto come “Toni Trota”. E’ stato l’uomo infatti – reduce da un sopralluogo nel suo allevamento di pesci subito dopo il temporale che ha colpito l’area – a notare che sulla scarpata a ridosso del binario c’era una sospetta mancanza di erba. Da qui la scoperta della frana e l’immediata segnalazione agli organi competenti.

“Il suo spirito di osservazione e il suo tempismo hanno evitato il peggio”, afferma Bond.

“Quando ho saputo della frana martedì sera mi trovavo nel Bellunese con il dirigente della Protezione civile del Veneto Roberto Tonellato che si è subito messo al lavoro per capire cosa fosse successo. Non nascondo che all’inizio – in assenza di notizie precise – c’era una certa preoccupazione”.

“Questo episodio ci dice poi ancora una volta quanto il territorio dell’alto Veneto sia delicato e quanto sia importante un efficiente servizio ferroviario di collegamento tra la montagna e la pianura”, conclude Bond.

Share
- Advertisment -

Popolari

Petizione al sindaco di Belluno: no alla strada a scorrimento veloce vicino a scuole e case

"Oggi abbiamo consegnato al Sindaco della nostra città 552 firme di cittadini che chiedono all’Amministrazione Comunale di lasciar decadere una volta per tutte il...

Vertice Provincia-Enel. Padrin: «Abbiamo parlato di fasce di rispetto, presidi territoriali e investimenti futuri. Grazie al ministro D’Incà per aver fatto da tramite»

A seguito dell'incontro a Roma di metà dicembre, la Provincia di Belluno ha tenuto venerdì scorso in videoconferenza una riunione con i vertici di...

Calalzo di Cadore, piano di sviluppo per l’area di Lagole. De Carlo: “Reperire risorse per la gestione e un concorso di idee per sostenere...

Il Comune di Calalzo di Cadore punta ancora forte sull'area di Lagole: "Stiamo lavorando a un progetto che ne migliori la fruibilità e ci...

Video del Soccorso alpino e Cai: “Scegliete un’altra montagna, meno rischiosa ma non meno coinvolgente”

Milano, 16 gennaio 2020  "Scegliete un'altra montagna: meno rischiosa, ma non meno coinvolgente". Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e il Club alpino italiano...
Share