13.9 C
Belluno
lunedì, Gennaio 18, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Venerdì a Belluno la presentazione del libro: Lavorare il legno a Belluno....

Venerdì a Belluno la presentazione del libro: Lavorare il legno a Belluno. Ambiente, tradizione, applicazioni, economia, arte e formazione

Venerdì 10 maggio ore 17,  al Centro Giovanni XXIII di Belluno si terrà la presentazione del libro di Michele Talo e Stefano Vietina,  “Lavorare il legno a Belluno. Ambiente, tradizione, applicazioni, economia, arte e formazione”, edito dal Centro Consorzi in occasione dei 30 anni di Scuola del Legno di Sedico.

Stefano Vietina
Stefano Vietina

Il legno, elemento essenziale allo sviluppo della civiltà (per produrre il fuoco, la clava, la ruota, le imbarcazioni, le palafitte), è ancora oggi prezioso ed insostituibile materiale per moltissime applicazioni, dall’umile cassetta da frutta al nobile strumento musicale. Ed è una delle poche materie prime rinnovabili. Lo ricorda Angelo Funes Nova, imprenditore insignito della laurea honoris causa in scienze forestali e ambientali all’Università di Padova, universalmente noto per la sua grande passione ed esperienza, nella presentazione del libro “Lavorare il legno a Belluno. Ambiente, tradizione, applicazioni, economia, arte e formazione” curato da Michele Talo e Stefano Vietina. Il volume, edito dal Centro Consorzi, in collaborazione con l’Unione Artigiani e Piccola industria e con la Camera di Commercio di Belluno (206 pagine a colori) verrà presentato venerdì 10 maggio alle ore 17,00 al Centro Giovanni XXIII. Interverranno, insieme allo stesso Angelo Funes Nova, Donato Pedron, Presidente della Categoria legno di Confartigianato Veneto, Paolo Saviane, Presidente del Consorzio legno Veneto, Gianni Secco, Demologo, ideatore e responsabile dell’Archivio della Tradizione Orale della Regione Veneto ATOV ed i due autori, Michele Talo, direttore del Centro Consorzi, e Stefano Vietina, giornalista e docente di Sociologia dei media all’Università di Padova.

Il libro è stato realizzato in occasione dei 30 anni di Scuola del Legno di Sedico e questa presentazione sarà l’occasione per un dibattito su un tema di scottante attualità: cosa ne facciamo del legno delle Dolomiti Bellunesi? Come valorizzare una risorsa fondamentale per la montagna? Come rilanciare la collaborazione fra tutti gli attori di questo comparto?

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Sopralluogo nelle ski aree. Bortoluzzi e De Toni: «Il sistema è in sofferenza. Per questo abbiamo varato la manovra da 500mila euro per gli...

Il turismo invernale è in netta difficoltà. E la Provincia ha voluto verificare la situazione. Nei giorni scorsi, i consiglieri provinciali Danilo De Toni...

Nevicate eccezionali. Vitturi (Lav): “Si sospenda immediatamente la caccia”

“Chiediamo al presidente Zaia un rapido intervento per mettere in sicurezza gli animali sospendendo immediatamente la caccia nelle province interessate dall’emergenza ambientale – dichiara...

Feltre, cestini e cassonetti rifiuti. Forlin: “Insufficienti nel numero e per celerità di svuotamento”

"E’ datata 02/04/2018 l'interpellanza presentata dalla sottoscritta alla attuale amministrazione con la richiesta di implementazione dei cestini presenti in città di Feltre, sia per...

Accordo Enel-Provincia. Vivaio: “Dieci anni di incontri e manifestazioni stanno iniziando a dare qualche risultato”

Dopo anni di battaglie sembra si stia prendendo la direzione giusta. L'accordo Enel-Provincia si sta indirizzando nel verso giusto, con un piano di manutenzione...
Share