13.9 C
Belluno
martedì, Gennaio 19, 2021
Home Pausa Caffè Mtb Alpago Trophy. Domani e domenica lo spettacolo delle ruote grasse nella...

Mtb Alpago Trophy. Domani e domenica lo spettacolo delle ruote grasse nella Conca: 30 ore di gare, dai Master agli Elite. La “stella” sarà Marco Aurelio Fontana, bronzo a Londra 2012

Chies d’Alpago (Belluno), 3 maggio 2013 – Tutto pronto per l’edizione 2013 dell’Mtb Alpago Trophy 2013, il cross country che sarà valido quale terza prova del circuito Internazionali d’Italia. Manifestazione storica e di altissimo livello quella bellunese proposta dall’Sc Chies d’Alpago e coordinata da Paolo Zanon: in passato, infatti, è stata teatro di campionati italiani e anche, era il 2006, del campionato europeo. Nel fine settimana saranno oltre 1000 i biker che si sfideranno sul tracciato di Lamosano che vedrà girare le “ruote grasse” complessivamente per 30 ore.

Marco Aurelio Fontana
Marco Aurelio Fontana

Si comincerà domani, sabato 4 maggio, alle 14.30 con l’Mtb Alpago Trophy Master, aperto a tutte le categorie maschili e femminili Master e valevole per la Veneto Cup.

Domenica mattina, 5 maggio, con inizio alle 9, toccherà all’Mtb Alpago Trophy Young per Esordienti ed Allievi: la gara, oltre che per la Veneto Cup, sarà valida quale prima prova della Coppa Italia. L’Mtb Alpago Trophy International vedrà invece in gara le categorie Juniores (il via alle 11.15 per i ragazzi, alle 11.17 le ragazze), Under 23 (11.16 le donne, 14.30 gli uomini) e Open (11.16 le donne, 14.30 gli uomini). Per i tesserati delle società venete, le gare saranno valide per l’assegnazione del titolo di campione regionale (prova unica).

La “stella” di questa edizione dell’Mtb Alpago Trophy sarà Marco Aurelio Fontana: l’azzurro della Cannondale, medaglia di bronzo nel cross country alle Olimpiadi di Londra 2012, vinse qui anche lo scorso anno ed è il favorito d’obbligo. Al via, tra gli altri, anche Gerhard Kerschbaumer, l’altoatesino vincitore in Alpago nel 2011 e secondo lo scorso anno, il trevigiano Michele Casagrande e il bellunese Mirko Tabacchi, bronzo ai tricolori di ciclocross lo scorso inverno a Vittorio Veneto e desideroso di fare il salto di qualità oltre che nel ciclocross anche nella mountain bike.

Il fermento per l’intenso fine settimana è già ben visibile nella piazzetta di Lamosano, con le strutture già in opera e gli atleti che da un paio di giorni provano il percorso dell’Alpago Trophy. Da segnalare che tutta la zona di gara è stata coperta con un servizio WiFi free: un servizio in più per seguire in tempo reale la manifestazione collegandosi al sito www.mtbalpago.it.

Da segnalare inoltre, per domani sera, un’iniziativa collaterale: si tratta della presentazione del libro “La storia idraulica del Grande Vajont”, in occasione del 50. anniversario della tragedia. Sarà presenta l’autore, Luigi Rivis.

 

Per tutti i dettagli: www.mtbalpago.it.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Ancora bloccato l’appalto della galleria Pala Rossa tra Primiero e il Feltrino

La Comunità di Primiero e i Comuni del territorio scrivono alla Regione Veneto, alla Provincia di Trento, alla Provincia di Belluno e agli Enti...

Campi fotovoltaici sulle discariche dismesse. L’idea green di Legambiente favorita anche dal Recovery Fund

Cosa si potrebbe fare sulle superfici, teoricamente inutilizzabili, delle discariche sature, come ad esempio quella di Belluno in località Cordele, in via del Boscon,...

Vaccino anti covid. Settimana riservata alle seconde dosi

La Pfizer ha comunicato che, per il potenziamento della produzione di vaccini anti covid, lo stabilimento di Puurs in Belgio non riesce a consegnare...

Covid. Il direttore generale Ulss scrive alla Provincia. Padrin: «Intravvediamo la luce in fondo al tunnel. Ma vietato abbassare la guardia»

Belluno, 18 gennaio 2021 - Questa mattina il presidente della Provincia, Roberto Padrin, ha ricevuto una lettera dal direttore generale dell'Ulss 1 Dolomiti Adriano...
Share