13.9 C
Belluno
martedì, Gennaio 26, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Il video danza del Gruppo Kore al Festival Bang di Barcellona

Il video danza del Gruppo Kore al Festival Bang di Barcellona

FOTO KORE VIDEO LAURA ZAGOIl sapore seducente dell’apparenza, progetto artistico articolato e complesso del gruppo Kore che unisce le forme d’arte del Bellunese in un video di danza è in concorso all’interno del festival internazionale di videoarte Festival Bang di Barcellona.

Il videodanza, edito da Sismondi editore e sostenuto dal Comune di Farra d’Alpago, è allegato al libro omonimo di Alessandra Guolla, è stato selezionato per la prima volta a giugno dello scorso anno per la rassegna di videodanza Wallpaperdance di Trieste.

Il video è selezionato in una seconda fase dalla direzione artistica di Wallpaper dance per partecipare alla sezione videodanza  a La MaMa Spoleto open 2012, evento speciale fringe nel programma ufficiale della 55° edizione del Festival dei 2 Mondi di Spoleto ed ora anche al  Festival Bang di Barcellona che si è svolto dal 25 al 27 aprile.

Presentato durante la prima giornata del VI festival de video arte de Barcellona 2013 , festival Bang , il video  è in concorso assieme a video provenienti da tutto il mondo tra i quali verrà assegnato un premio da parte della giuria entro il 24 maggio.

ll progetto, nato nel 2010,  risalta un gran lavoro d’equipe del gruppo Kore che si è raccolto intorno alle immagini poetiche di Alessandra Guolla facendo nascere un video artistico apprezzato da molti operatori del campo artistico.

Il video si lega al progetto coreografico Thymos di Laura Zago, già finalista al concorso per coreografi del Festival Internazionale “Oriente Occidente” 2010 di Rovereto

Esso traduce in danza il sentire poetico di una ricerca artistica rivolta a un coinvolgimento totale dei sensi dell’uomo con il mondo e con se stesso .

La ricerca del dettaglio influisce sullo svolgersi del ritmo fotografico ricco di rimandi visivi a temi svelati e ricercati, indagati e dissolti . Sul tavolo della convivialità come metafora del suolo in cui lo svolgersi dei rapporti si intrecciano tra il quotidiano ed il paradossale si consumano gli sguardi, si condensano i profumi, si legano i corpi e si confondono le sensazioni.

Le  musiche  di  Marco  Valentino  accompagnano  lo  spettatore  in  questo  viaggio  poetico, le riprese e il montaggio di Marcello Cremonese risaltano i momenti di danza interpretati dai danzatori Laura Zago e Giorgio Tollot  del gruppo Kor@rte e la fotografia di Alessandra Guolla conclude lo spirito della ricerca. Le riprese sono state effettuate presso lo studio fotografico VISIVA di Belluno.

Il Festival Bang di Barcellona ospita video artistici da tutto il mondo ed è  una rassegna-concorso dedicata alla videoarte, genere artistico contemporaneo nato dall’incontro tra l’ arte come la danza, le tecniche di ripresa video e cinematografica e l’apporto e l’impiego delle nuove tecnologie. Numerose le categorie in concorso e in palio tre premi in denaro e un premio del pubblico.

info:

http://www.bang-festival.com/videos/1188-l-sapore-seducente

 

http://verbaweb.org/passinversi/produzioni/gruppo-kore

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Cortina festeggia i 65 anni dalle Olimpiadi invernali del ’56, e guarda al futuro

Cortina d'Ampezzo festeggia sessantacinque anni dalla cerimonia di apertura dei suoi primi Giochi Olimpici Invernali. E celebrando il passato, la Regina delle Dolomiti si...

Ulss Dolomiti. Rinnovati gli incarichi ai medici USCA fino al 31 dicembre 2021 e assegnati ulteriori due incarichi

Belluno, 25 gennaio 2021 - Oggi sono stati rinnovati gli incarichi ai medici operativi nelle tre USCA (Unità Speciali Continuità Assistenziali) di Belluno, Cadore...

Giorno della Memoria: il Comune di Feltre propone un incontro online mercoledì con il professor Gabrio Forti

“La disumanità della distanza in una lettura cinematografica dei processi di Norimberga”. E' questo il titolo dell'incontro online con il professor Gabrio Forti che...

Ponte nelle Alpi, consolidato il versante franoso della strada della Val Medone. Vendramini: ora è a prova di sicurezza

"Più sicura e più fruibile. L'Unione Montana Bellunese ha rimesso a nuovo la strada vicinale della Val Medone. Ovvero, dell'unica via di accesso alle...
Share