13.9 C
Belluno
domenica, Novembre 29, 2020
Home Cronaca/Politica Insediamento di Napolitano. Piccoli: "Ora una fase nuova, con un governo politico...

Insediamento di Napolitano. Piccoli: “Ora una fase nuova, con un governo politico forte, rappresentativo e legato ai territori”

Piccoli“È appena terminato il discorso a Camere riunite del presidente Napolitano: alto, solenne, a tratti drammatico. Alto perché frutto di un atteggiamento di responsabilità verso l’ intero Paese e le proprie comunità; solenne perché esposto in forma tale da non permettere dubbi sull’urgenza e sull’indispensabile impegno di risposte concrete da parte delle forze politiche; drammatico perché evoca una emergenza totale per il lavoro, per l’impresa e quindi per la famiglie e per la capacità stessa delle Istituzioni di garantire il mantenimento degli standard di qualità fin qui assicurati”.

A dirlo è Giovanni Piccoli, senatore Pdl, che ha appena assistito al discorso di re-insediamento di Giorgio Napolitano pronunciato di fronte al Parlamento in seduta comune.

“E’ arrivato il momento delle responsabilità, serve un radicale impegno e voltare così pagina per dedicarsi nel concreto ai problemi reali: dal rilancio dell’economia al sostegno alle famiglie, passando per l’attivazione urgente di modalità di accesso garantito al credito per l’impresa e la riduzione degli oneri burocratici, sempre più asfittici. Ora tutti facciano la propria parte senza se è senza ma nell’interesse di tutti e con spirito di sacrificio: in ballo c’è il nostro futuro”.

Quanto ai futuri assetti dell’Esecutivo Piccoli non ha dubbi: “Visto il risultato elettorale e considerato cos’è successo in queste settimane il futuro Governo non potrà non nascere come risultato della più ampia collaborazione possibile. Non mi interessano le definizioni – governo di larghe intese, governissimo, governo tecnico-politico – quanto la sostanza”.

Inevitabili le ricadute locali di quanto sta succedendo a Roma: “La stessa Provincia di Belluno ripartirà se dal centro arriveranno risposte forti e convincenti”, sottolinea Piccoli. “Per questo – rieletto Napolitano – bisognerà dare a questo Paese un governo in grado di decidere e di ristabilire un giusto rapporto con i territori, a partire dai Comuni. Senza questa “connessione” non si andrà lontano. Adesso dobbiamo essere in grado di aprire una fase nuova”.

Share
- Advertisment -

Popolari

E’ morto Natale Trevissoi, fondatore della Holzer

È morto venerdì a Firenze, dove abitava con la figlia Natale Trevissoi, fondatore dello stabilimento Holzer di Belluno. Aveva compiuto 95 anni.  funerali si...

Sovracanoni elettrici. Le risorse ai territori di montagna che producono l’energia. De Menech: «Corrette le storture della Lega. La gestione resta alle Regioni»

Roma, 29 novembre 2020   «Con l'emendamento che abbiamo presentato alla legge di Bilancio in materia di grandi derivazioni idroelettriche correggiamo una norma pasticciata, varata...

Belluno, controlli anticovid del sabato sera. Assembramenti in via Sottocastello. Sanzionati due locali

Continuano in modo serrato i servizi straordinari interforze di controllo del territorio disposti in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica...

Centralizzazione delle concessioni idroelettriche. De Carlo: “Strategia contro il territorio che annulla ogni forma di rappresentanza”

“La proposta di centralizzazione delle concessioni idroelettriche avanzata dal Partito Democratico fa parte di una strategia contro il territorio che punta ad annullare ogni...
Share