13.9 C
Belluno
martedì, Gennaio 19, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Notizie dall’Associazione Bellunesi nel Mondo n. 14 del 15 Aprile 2013

Notizie dall’Associazione Bellunesi nel Mondo n. 14 del 15 Aprile 2013

“Smart City”, martedì 23 aprile una tavola rotonda in Confindustria. L’espressione città intelligente (dall’inglese smart city) indica un ambiente urbano in grado di agire attivamente per migliorare la qualità della vita. Una città intelligente riesce sempre a soddisfare le esigenze dei cittadini, delle imprese e delle istituzioni, grazie all’impiego delle TLC, dell’automazione e della gestione efficiente dell’energia.
“Smart city – Un trend emergente dove fare business” è il titolo della tavola rotonda che avrà luogo martedì 23 aprile, alle ore 16.00, presso la sede di Confindustria Belluno Dolomiti. Avremo la possibilità di approfondire questo argomento con Paolo Sebben, un ingegnere con radici bellunesi esperto di Smart city che vive e lavora in Svizzera, talento di Bellunoradici.net.
Alla discussione parteciperà anche il CEO della Hella Automtization, impresa High tech multinazionale austriaca.
Questa tavola rotonda è frutto del socialnetwork www.bellunoradici.net, un progetto nato in sinergia tra l’Associazione Bellunesi nel Mondo, la Camera di Commercio di Belluno e la Provincia di Belluno che attualmente coinvolge 500 talenti bellunesi, dalla prima alla quinta generazione, dislocati in 44 Paesi.
Confindustria Belluno Dolomiti è partner di Belllunoradici.net fin dall’inizio e crede nelle potenziali risorse dei giovani bellunesi che rappresentano la nuova “mobilità giovanile”.
“In un momento di crisi come quello attuale un ruolo fondamentale deve essere dato ai molti talenti bellunesi che vivono all’estero e che provano un forte sentimento di amore per la propria terra. L’Associazione Bellunesi nel Mondo, con Bellunoradici.net, vuole offrire questo generoso servizio. Paolo Sebben ne è un valido esempio” queste le parole di Oscar De Bona, presidente ABM.

42. ULTIMI POSTI LIBERI PER LA GITA IN FRANCIA A LA MURE “I MINATORI IN TERRA FRANCESE”

Ultimi posti a disposizione per la gita annuale organizzata dalla Famiglia Ex emigranti dell’agordino, con il patrocinio dell’Associazione Bellunesi nel Mondo.
Quest’anno la meta scelta è La Mure, cittadina del sud della Francia – vicina a Grenoble – famosa per essere la “città dei minatori”. Molti di questi hanno radici bellunesi/venete.Questo il programma: 24 maggio partenza in Pullman GT da Agordo con fermate a Sedico, S. Giustina e Feltre. Direzione via Torino Bardonecchia – Tunnel di Frejus – Grenoble e La Mure – 25 maggio visita alla famosa Miniera di La Mure, al lago della città e al Santuario della Madonna di Salette con una S. Messa la sera. Cena in hotel con possibilità di incontrare i Bellunesi del luogo – 26 maggio dopo la colazione partenza per Torino via Monginevro, pranzo a Torino con possibile incontro con la Famiglia bellunese di Torino (12/16.00).
Rientro verso casa previsto per le 22.00.Si prega di affrettarsi per la prenotazione dato il numero di posti a disposizione limitato.

Per prenotazioni e maggiori informazioni telefonare a Lucia Macutan De Toffol 0437 591492

Share
- Advertisment -

Popolari

Ancora bloccato l’appalto della galleria Pala Rossa tra Primiero e il Feltrino

La Comunità di Primiero e i Comuni del territorio scrivono alla Regione Veneto, alla Provincia di Trento, alla Provincia di Belluno e agli Enti...

Campi fotovoltaici sulle discariche dismesse. L’idea green di Legambiente favorita anche dal Recovery Fund

Cosa si potrebbe fare sulle superfici, teoricamente inutilizzabili, delle discariche sature, come ad esempio quella di Belluno in località Cordele, in via del Boscon,...

Vaccino anti covid. Settimana riservata alle seconde dosi

La Pfizer ha comunicato che, per il potenziamento della produzione di vaccini anti covid, lo stabilimento di Puurs in Belgio non riesce a consegnare...

Covid. Il direttore generale Ulss scrive alla Provincia. Padrin: «Intravvediamo la luce in fondo al tunnel. Ma vietato abbassare la guardia»

Belluno, 18 gennaio 2021 - Questa mattina il presidente della Provincia, Roberto Padrin, ha ricevuto una lettera dal direttore generale dell'Ulss 1 Dolomiti Adriano...
Share