13.9 C
Belluno
martedì, Gennaio 19, 2021
Home Cronaca/Politica Al Vinitaly a Verona i casunziei della ladinia dolomitica veneta

Al Vinitaly a Verona i casunziei della ladinia dolomitica veneta

associazione produttori casunzieiAl Vinitaly 2013 registra un esordio d’eccezione: gli Alimentaristi della Confartigianato Imprese Veneto. Ospiti di PastaTrend Preview (il Salone Internazionale della Pasta), nel padiglione C di Veronafiere, offriranno il meglio della tradizione agroalimentare artigiana veneta, con numeri di tutto rispetto, tra cui la tradizione bellunese.

Tra questi sarà, infatti, presente anche l’Associazione per la produzione e la tutela dei Casunziei della ladinia dolomitica veneta, che raggruppa sei imprese artigiane delle valli bellunesi riunitesi sotto un unico progetto: la tutela e promozione dei Casunziei.

“Sei – spiega Luca Da Corte, animatore del progetto e presidente nazionale e regionale veneto dei Pastai di Confartigianato – come sei sono i tipi di casunziei tradizionali delle nostre vallate. Abbiamo i Casunziei all’ampezzana (quelli alle rape rosse), i Csanzoi del Comelico (con i crauti), i Casjinci Coci, gli Schlutzkrapfen (ricotta spinaci), i Cjarsons di carnia ed infine i Gepitschakropfn. Nomi diversi, piccole differenze, variazioni sul tema per un prodotto che ha però una base comune non solo nella forma ma di cultura, ingredienti locali, sapienze manuali tramandate di padre in figlio. Da qui l’idea di creare l’Associazione per la produzione e la tutela dei casunziei della ladinia dolomitica veneta, che garantisce le produzioni originali locali. Primo passo per ottenere il riconoscimento dell’Indicazione Geografica Tipica”.

Perché i casunziei? Perché in essi troviamo l’essenza della fatica e dell’ingegno, il disagio di un territorio montano che affina la proposta di prodotti imposti dal clima e la magica ricerca del vivere quotidiano che, nei particolari, rimarca l’autenticità. “I casunziei sono una piccola sosta, un ritorno alle origini, quasi una ricerca interiore ed è questa – conclude Da Corte – la dimensione che distingue il nostro lavoro. Con uno sguardo alla maestria delle nostre bisnonne, alla cura dei particolari e con una attenzione alla genuinità che distingue ancor oggi il prodotto artigianale da quello industriale”.

 

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Premio Rodolfo Sonego, iscrizioni entro il 7 Febbraio 2021

Il Premio Rodolfo Sonego - il concorso per sceneggiature di cortometraggi creato da Lago Film Fest con la collaborazione di Scuola Holden (Torino) -...

Maltempo di inizio dicembre. Il Comune di Belluno segnala danni per 1,6 milioni

Ammonta a poco meno di 1,6 milioni di euro (per la precisione 1.583.800 euro) la conta dei danni segnalati dal Comune di Belluno alla...

Crisi di governo. Cosa dicono gli imprenditori del Nord-Est

Giornata campale per il Governo, alle prese con la richiesta di fiducia al Senato, e mondo economico preoccupato. La prospettiva, infatti, sembra consegnare una...

Belluno Alpina, obbiettivo 2021: cantierare la scuola della montagna a Ronce per tutte le Prealpi

Nuovo anno con nuove forze e vecchi obbiettivi per l'associazione Belluno Alpina: “Il 2021 deve portare l'associazione a un momento di riflessione di riorganizzazione...
Share