13.9 C
Belluno
sabato, Dicembre 3, 2022
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Sabato e domenica al Teatro comunale "Io ti prendo per mano" di...

Sabato e domenica al Teatro comunale “Io ti prendo per mano” di Daniela Nicosia

Per la Stagione di Prosa del Teatro Comunale di Belluno è in arrivo sabato 6 e domenica 7 aprile alle 20.45, lo spettacolo Io ti prendo per mano, un’opera coraggiosa in cui la regista e drammaturga Daniela Nicosia affronta la madre di tutti i tabù della società contemporanea: quello della morte.

La delicatezza del tema, fa dello spettacolo una sfida creativa e commovente nei confronti del comune sentire e di una società, quale la nostra, in cui il morire rappresenta uno dei più grandi tabù. Scaturisce pertanto da un’urgenza drammaturgica profonda, da una spiritualità dettata dal costante bisogno d’amore necessario alla vita così come all’atto umano e sacro di lenire il dolore e accompagnare nel morire.

Una figlia e una madre, due donne che hanno vissuto vicine ma senza mai veramente conoscersi. Il momento di crisi e di malattia diviene occasione per confrontarsi in un progressivo svelamento di sensazioni, pensieri ad emozioni, in un testo così autentico da arrivare nel profondo dell’anima.

«Uno spettacolo che affronta il tema della morte, è un modo di parlare della vita – sottolinea la regista – portare in scena una riflessione rispetto al tema del non morire soli, per me significa, anche e soprattutto, ragionare sulla necessità del non vivere da soli».

Creazione interamente bellunese, lo spettacolo di Daniela Nicosia, è stato allestito grazie al prezioso lavoro di artisti e manodopera locale, artigiani e tecnici, insieme a quelle imprese – sartorie, falegnamerie, tipografie, ecc – che hanno accompagnato la realizzazione di questa nuova produzione teatrale di Tib, con un’evidente ricaduta, non solo culturale, ma anche economica per tutto il territorio.

Io ti prendo per mano lo scorso settembre è stato presentato, con esteso successo di pubblico e critica, nella splendida architettura del Teatro feltrino de La Sena – che in quell’occasione fu aperto per la prima volta nel 2012 ad un evento teatrale – nell’ambito della Festa/Vetrina Sguardi, selezione delle migliori produzioni del Teatro Veneto Contemporaneo. Inoltre, la versione integrale di Io ti prendo per mano, opera vincitrice del Festival I Teatri del Sacro, è diventata anche una produzione televisiva, andata in onda nel gennaio 2012 in prima serata sul canale TV 2000, all’interno di un progetto dedicato alle eccellenze del teatro contemporaneo italiano.

Daniela Nicosia, regista e drammaturga, premio ANCT 2004 per lo spettacolo Polvere (Biennale Teatro) e Premio Città Impresa 2012 per il contributo portato, attraverso la sua attività creativa, allo sviluppo economico, sociale e culturale del NordEst e dell’intero Paese, ha firmato regie per il Teatro Stabile dell’Aquila, gli Stabili di Innovazione di Bologna, di Verona e di Vicenza, il Festival di Madrid ed inoltre dal 1995 cura l’ideazione e la realizzazione di tutti i progetti territoriali e produttivi di Tib Teatro.

Il testo, la regia e gli elementi di scena sono di Daniela Nicosia, in scena Piera Ardessi e Paola Compostella, coreografie Clara Libertini, costumi Silvia Bisconti, luci e suono Paolo Pellicciari, assistente alla regia Alberta Tosi, assistente costumi Federica De Bona, tecnico di palcoscenico Luigino Marchetti, foto di scena Lorena Casol, ufficio stampa Lara Sacchi, coproduzione Tib Teatro e I Teatri del Sacro.

 Prima e dopo lo spettacolo, come di consueto, per l’iniziativa Buio in salvia presso il Ristorante la Nicchia, cicchetti e cena (su prenotazione t. 327-1750911) con piatto a tema collegato allo spettacolo, in questo caso piatto UNA VITA (gnocchi di patate con ragù).

Info e prenotazioni: Tib Teatro 0437-943303 info@tibteatro.it www.tibteatro.it

Biglietteria: Teatro Comunale (0437-940349) sabato 6 e domenica 7 aprile ore 11-13 e dalle 17 alle 20.

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

La Consulta e i vaccini * di Filiberto Dal Molin

Abbiamo avuto in questi giorni la ventura di sapere come si sono articolate le discussioni e le argomentazioni in tema di obbligo vaccinale anti...

Certificata la presenza della lontra europea in Comelico. De Bon: «Scoperta di grande rilievo. È una specie rara e un indicatore di eccellente qualità ambientale»

La lontra è tornata ad abitare il Bellunese. La scoperta è avvenuta attorno a metà novembre, grazie a una serie di ritrovamenti. L'animale, che...

Violenza sulle donne e lo scivolone della maggioranza * di Ilenia Bavasso

"Io so di non sapere". Ignoranza s. f. . – L’ignorare determinate cose, per non essersene mai occupato o per non averne avuto notizia: i....

Dalle grandi dimissioni all’abbandono silenzioso: le condizioni del lavoro nelle province di Belluno e Treviso

Ricerca della Cisl su un campione di 2.550 lavoratori e lavoratrici Un giovane su 6 ha cambiato lavoro nell'ultimo anno: 4.765 dimissioni volontarie nel primo...
Share