13.9 C
Belluno
domenica, Giugno 13, 2021
Home Cronaca/Politica Stallo politico, con il Pensiero unificato di CasaGrillo fastidiosamente vicino all'Unico pensiero...

Stallo politico, con il Pensiero unificato di CasaGrillo fastidiosamente vicino all’Unico pensiero di Berlusconi

Situazione sempre più grave e politica che produce confusione, quello che ci aspetta e’ un’altra “vacanza elettorale” che sarà negativa sotto ogni punto di vista e che potrebbe regalarci un’ulteriore e demenziale ingovernabilità.

Mentre ci pare che il vero problema di oggi siano quei partiti che ci stanno in/coscientemente spingendo verso la peggiore delle soluzioni possibili, un altro voto. Un primo pensiero va quindi rivolto alla “vecchia politica”, quella che di fronte alla tragica realtà sceglie di costruire ed attendere con pazienza quel disastro annunciato che gli darà elettoralmente ragione. Soggetti diversi, ma che ci sembrano connessi da valori comuni.

1) Predilezione per l’unanimismo a tutti i costi, quello che non ammette dissensi ma solo crisi isteriche o adolescenziali.

2) Poche intenzioni di cambiare l’attuale legge elettorale, così si è perfettamente in linea (on-line).

3) Continue e fastidiose sensazioni di essere accerchiati da una moltitudine di orribili nemici, più o meno tutti gli altri umani + animali domestici.

4) Analisi (speriamo ben fatte) che pretendono di rappresentare la complessità dei molti con un pensiero standardizzato e non discutibile.

5) …e poi scomuniche, commissari ideologici, gentili inviti a non esistere ed altro ancora.

Per arrivare al magico terzetto, Berlusconi CasaGrillo e le tanto desiderate elezioni. Secondo noi, al contrario, e’ sufficiente guardarsi attorno e valutare la fame che comincia ad apparire per realizzare che fare qualcosa da subito è l’unica scelta dovuta e possibile. Soprattutto se possibile. Dicendo questo non vogliamo tentare di assolvere una politica oscenamente succhiasangue, o quella quasi/sinistra che (a differenza di altri esperti) ha saputo trasformare persino i compromessi in una sconfitta culturale e progettuale. Ma almeno quest’ultima ora ci prova.

Ci pare che anche in questo caso il Pensiero Unificato di CasaGrillo e l’Unico Pensiero(!) di Berlusconi siano purtroppo fastidiosamente vicini.

Silvio avrebbe dato una mano per il governo in cambio di metà della torta, CasaGrillo invece avrebbe aiutato solo a condizione di occupare e decidere tutto. Proposte un po’ strambe ma lo stesso obiettivo, un bel casino elettorale. Strano però, Silvio si accontentava del 50% (+ lui ovviamente) mentre CasaGrillo vuole tutto, il 100%. Un dato da cui deriva l’ovvia domanda: Berlusconi contagiato da un misterioso virus costituzionale oppure un caso da manuale di sorpasso dell’insegnante?

Fiabane Max

Barbieri Moreno

Share
- Advertisment -

Popolari

No paura day 4. Belluno, piazza Martiri domenica ore 19:00

Domenica 13 giugno alle ore 19:00 in piazza dei Martiri a Belluno, si terrà il quarto appuntamento bellunese con l'iniziativa "No paura day". La...

Wanbao-Acc: il sindacato si divide. FimCisl ritira la propria delegazione

“Da alcuni articoli oggi apparsi sui giornali risulta che lunedì a Mestre il segretario della Fiom Cgil Bona Stefano incontrerà il governatore Luca Zaia...

Rincaro materie prime, dagli eurodeputati i primi segnali di supporto. Basso (Confartigianato): «Il problema va risolto, altrimenti la ripresa non sarà possibile»

Stanno arrivando le prime azioni a supporto di Confartigianato Belluno per porre un freno al rincaro delle materie prime. Dagli uffici di Piazzale Resistenza,...

Lavori alla scuola “Valeriano” di Castion. Le classi ripartite tra Badilet, Borgo Piave e Castion

Si è concluso in questi giorni, dopo un incontro con i vertici dell'Istituto Comprensivo 3 e con gli esponenti del consiglio d'istituto, lo studio...
Share