13.9 C
Belluno
mercoledì, Agosto 10, 2022
Home Cronaca/Politica Bim Gsp: gli amministratori se ne vanno restano i debiti ...

Bim Gsp: gli amministratori se ne vanno restano i debiti

La sede di Bim Gsp a Belluno
La sede di Bim Gsp a Belluno

Belluno 21 marzo 2013 – Si sono dimessi oggi dal consiglio di amministrazione di Bim Gsp il presidente Mario Leonardi ed il vice presidente Rudi De Battista. Il Cda, riunitosi questo pomeriggio per valutare l’esito dell’Assemblea dei soci di lunedì scorso, si è aperto con la formalizzazione delle dimissioni da parte dei due consiglieri, che hanno letto come atto di sfiducia la votazione sfavorevole espressa dai soci lunedì scorso sui due punti trattati, in particolare il punto sulla riorganizzazione.

Assente alla riunione odierna il dottor Gildo Salton, già dimessosi nei giorni scorsi.

Domani il presidente del collego sindacale, il dottor Domenico Sangiovanni, incaricato ora di seguire l’ordinaria amministrazione, definirà la data della nuova assemblea dei soci per le necessarie determinazioni conseguenti: la riunione, ai sensi dello statuto, potrà essere fissata non prima di otto giorni.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Tre Cime. Dolomiti Bus si scusa con i viaggiatori: «Stiamo installando una nuova obliteratrice per diminuire i tempi di attesa»

Questa mattina si sono registrati alcuni ritardi nel servizio Dolomiti Bus relativo alle Tre Cime di Lavaredo. La biglietteria è rimasta inattiva per un'ora...

Auronzo Comelico, De Menech: “Sentenza storica del Tar”

Belluno, 9 agosto 2022   -   "Accogliamo con soddisfazione la sentenza del Tar grazie alla quale sono stati rigettati i nuovi vincoli paesaggistici su Auronzo...

Rigenerazione dell’ex caserma Fantuzzi, il consiglio provinciale vara l’atto di indirizzo preliminare alla permuta con l’Agenzia del Demanio

Approvato anche il Dup 2023-2025. Padrin: «Raggio dell'azione di governo ridotto per il crollo delle entrate» L'idea di riqualificare l'ex caserma Fantuzzi e realizzare una...

Vincoli Comelico-Auronzo, la Provincia tra i vincitori del ricorso. Il presidente: «La tutela della montagna non può prescindere dalla lotta allo spopolamento»

«Se c'è una pietra tombale sulla tutela della montagna e dei paesaggi dolomitici, è lo spopolamento, nient'altro. Lo ha compreso anche il Tar». È il...
Share