13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 24, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Visita al Museo dell'occhiale di Pieve di Cadore: Fondazione Cariverona finanzia il...

Visita al Museo dell’occhiale di Pieve di Cadore: Fondazione Cariverona finanzia il trasporto delle scolaresche

occhialiGrazie ad un contributo della Fondazione Cariverona, saranno ammortizzati i costi per il trasporto per le scolaresche per le visite al Museo dell’occhiale di Pieve di Cadore,  in modo di contenere i costi per le famiglie, incentivando allo stesso tempo di la conoscenza di uno dei musei più importanti del nostro territorio.

I percorsi didattici sono suddivisi in macro-aree riferibili a tematiche svariatissime, ma tutte legate in qualche modo al museo: la storia degli occhiali, l’ottica, l’astronomia, l’evoluzione delle lenti e degli occhiali stessi, la nascita dell’industria cadorina dell’occhialeria a fine Ottocento, l’arte, la fotografia e, per finire, la progettazione e il design.

Per informazioni sui laboratori contattare direttamente il Museo.

Fondazione Museo dell’Occhiale Onlus

Tel. 0435.32953

Fax.0435.500213

museodellocchiale@alice.it

www.museodellocchiale.it

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Incidente all’ambulanza del Suem

Ponte nelle Alpi, 24 gennaio 2021 - Alle 9:30 di questa mattina i vigili del fuoco sono intervenuti lungo la SS 51 in via...

Ricognizione sul territorio. Padrin: «Il problema maggiore riguarda le risorse; le nevicate hanno esaurito i budget dei Comuni montani»

Dopo l'ultimo episodio di maltempo, la Provincia ha voluto capire quale fosse la situazione sul territorio. Soprattutto in montagna, dove sono caduti dai 30...

Una task force di medici e amici del Rotary per sconfiggere il Covid-19

Sono oltre un centinaio i soci del Rotary del Triveneto, medici e non solo, che hanno aderito ad End Covid Now, offrendo la propria...

Covid, “zona Sudtirol”. Bond (FI): «Bolzano ancora una volta fa quello che vuole. Assurdo, soprattutto per i territori contermini»

«Il governo sa che oltre a rossa, arancione e gialla esiste anche la "zona Sudtirol"? E lo sa che a Bolzano fanno quello che...
Share