13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 24, 2021
Home Cronaca/Politica Isaf 2013: il contingente al comando della Brigata alpina “Julia” parte per...

Isaf 2013: il contingente al comando della Brigata alpina “Julia” parte per l’Afghanistan

afghanistan-280x186Udine 22 febbraio 2013 – Venerdì 01 marzo alle 11.00 gli Alpini della Brigata “Julia” saluteranno la città di Udine, in vista del prossimo impiego in Afghanistan, con una cerimonia militare che si terrà presso la caserma “Pio Spaccamela” – sede del Reparto Comando e Supporti Tattici in via Fruch n.6 – alla presenza Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Claudio Graziano e delle massime autorità civili.

La Brigata Julia, comandata dal Generale di Brigata Ignazio Gamba, completerà nelle prossime settimane il trasferimento in teatro operativo dei propri assetti, per assumere nel mese di marzo la guida – per sei mesi – del Regional Command West, il comando Nato a leadership italiana con base ad Herat, responsabile della regione occidentale dell’Afghanistan dove la Brigata friulana ha già operato nel 2008 e nel 2010.

7-alpini-afghanistanDal Generale Gamba dipenderanno circa 5500 militari provenienti da 10 nazioni; di cui oltre 3000 saranno italiani, appartenenti in gran parte alle diverse armi e specialità dell’Esercito, ma anche alle altre Forze Armate e Corpi dello Stato.

Il contingente in partenza per il teatro operativo sarà forte di due unità di manovra a livello reggimentale e diversi assetti specialistici, aderenti alle attuali esigenze operative che vedono il personale della Coalizione operare sul terreno con gli uomini delle Forze di Sicurezza afghane.

Tutti gli uomini della Julia e degli assetti in rinforzo hanno svolto oltre sei mesi di intenso addestramento mirato alla messa a punto delle diverse capacità richieste per il complesso teatro operativo.

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Incidente all’ambulanza del Suem

Ponte nelle Alpi, 24 gennaio 2021 - Alle 9:30 di questa mattina i vigili del fuoco sono intervenuti lungo la SS 51 in via...

Ricognizione sul territorio. Padrin: «Il problema maggiore riguarda le risorse; le nevicate hanno esaurito i budget dei Comuni montani»

Dopo l'ultimo episodio di maltempo, la Provincia ha voluto capire quale fosse la situazione sul territorio. Soprattutto in montagna, dove sono caduti dai 30...

Una task force di medici e amici del Rotary per sconfiggere il Covid-19

Sono oltre un centinaio i soci del Rotary del Triveneto, medici e non solo, che hanno aderito ad End Covid Now, offrendo la propria...

Covid, “zona Sudtirol”. Bond (FI): «Bolzano ancora una volta fa quello che vuole. Assurdo, soprattutto per i territori contermini»

«Il governo sa che oltre a rossa, arancione e gialla esiste anche la "zona Sudtirol"? E lo sa che a Bolzano fanno quello che...
Share