13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 17, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Paolo Giordano domenica a Cortina ospite della rassegna Una montagna di libri

Paolo Giordano domenica a Cortina ospite della rassegna Una montagna di libri

Cortina d’Ampezzo. Sono giovani e inesperti i soldati italiani protagonisti de Il corpo umano (Mondadori), ragazzi che si trovano ad affrontare i propri ricordi e le proprie paure durante una missione in Afghanistan che li segnerà irrimediabilmente, costringendoli a diventare adulti.

La penna è quella di Paolo Giordano, pluripremiato scrittore del best-seller La solitudine dei numeri primi e protagonista del prossimo appuntamento di Una Montagna di Libri, la rassegna di incontri con l’autore di Cortina d’Ampezzo.

Appuntamento domenica 17 febbraio alle ore 18, presso la Sala Cultura del Palazzo delle Poste di Cortina. Condurrà l’incontro Vera Slepoj.

Paolo Giordano è nato a Torino nel 1982. Con il suo primo romanzo, La solitudine dei numeri primi (2008), pubblicato in oltre quaranta Paesi, ha ottenuto numerosi riconoscimenti, fra cui il premio Strega e il premio Campiello Opera Prima. Collabora con il Corriere della Sera e con Vanity Fair.

IL LIBRO. È un plotone di giovani ragazzi quello comandato dal maresciallo Antonio René. L’ultimo arrivato, il caporalmaggiore Roberto Ietri, ha appena vent’anni e si sente inesperto in tutto. Per lui, come per molti altri, la missione in Afghanistan è la prima grande prova della vita. Al momento di partire, i protagonisti non sanno ancora che il luogo a cui verranno destinati è uno dei più pericolosi di tutta l’area del conflitto: la forward operating base Ice, “un recinto di sabbia esposto alle avversità”, dove la luce del giorno è così forte da provocare la congiuntivite e la notte non si possono accendere le luci per non attirare i colpi di mortaio. Sfiniti dal caldo, dalla noia e dal timore per una minaccia che appare ogni giorno più irreale, i soldati ricostruiscono dentro la fob la vita che conoscono, cercano distrazioni di ogni tipo e si lasciano andare a pericolosi scherzi camerateschi. Soltanto la notte, sdraiati sulle brande, vengono sorpresi dai ricordi. Al loro ritorno, avranno sorpassato irreversibilmente la linea che separa la giovinezza dall’età adulta.

L’appuntamento con Paolo Giordano è quindi per domenica 17 febbraio 2013, ore 18, presso la Sala Cultura del Palazzo delle Poste. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

 

 

 

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Petizione al sindaco di Belluno: no alla strada a scorrimento veloce vicino a scuole e case

"Oggi abbiamo consegnato al Sindaco della nostra città 552 firme di cittadini che chiedono all’Amministrazione Comunale di lasciar decadere una volta per tutte il...

Vertice Provincia-Enel. Padrin: «Abbiamo parlato di fasce di rispetto, presidi territoriali e investimenti futuri. Grazie al ministro D’Incà per aver fatto da tramite»

A seguito dell'incontro a Roma di metà dicembre, la Provincia di Belluno ha tenuto venerdì scorso in videoconferenza una riunione con i vertici di...

Calalzo di Cadore, piano di sviluppo per l’area di Lagole. De Carlo: “Reperire risorse per la gestione e un concorso di idee per sostenere...

Il Comune di Calalzo di Cadore punta ancora forte sull'area di Lagole: "Stiamo lavorando a un progetto che ne migliori la fruibilità e ci...

Video del Soccorso alpino e Cai: “Scegliete un’altra montagna, meno rischiosa ma non meno coinvolgente”

Milano, 16 gennaio 2020  "Scegliete un'altra montagna: meno rischiosa, ma non meno coinvolgente". Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e il Club alpino italiano...
Share