13.9 C
Belluno
venerdì, Gennaio 15, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Il fenomeno del disagio mentale professionale (DMP) degli insegnanti oggetto di un...

Il fenomeno del disagio mentale professionale (DMP) degli insegnanti oggetto di un week end di formazione per dirigenti scolastici organizzato da Fondazione Progetto Uomo Onlus

Il fenomeno del disagio mentale professionale (DMP) degli insegnanti, più noto come burnout, sarà oggetto di un week end di formazione per dirigenti scolastici organizzato da Fondazione Progetto Uomo Onlus . Il corso “Competenze medico-legali, accertamento medico d’ufficio, inadempienze e rischi per il dirigente scolastico” si terrà dal 15 al 16 marzo 2013 presso l’ex convento dei padri carmelitani a Serravalle di Vittorio Veneto (TV), sede della Fondazione Progetto Uomo. Docente del corso il prof. Vittorio Lodolo D’Oria, medico specialista componente del Collegio medico della ASL  Città di Milano, che ha al suo attivo oltre 180 corsi sul DMP. Secondo recenti studi la categoria professionale degli insegnanti è più esposta rispetto ad altre al rischio di sviluppare condizioni di burnout, patologie psichiatriche e malattie neoplastiche (tumorali). Il burnout è caratterizzato da affaticamento, fisico ed emotivo, atteggiamento distaccato a apatico nei rapporti interpersonali e sentimento di frustrazione. Autorevoli studi hanno accertato che tale affezione rappresenta un fenomeno di portata internazionale, che ricorre frequentemente negli insegnanti. Il problema in Italia è ignorato come una verità scomoda e destabilizzante  ricorrendo al tipico comportamento dello struzzo. Eppure  il nuovo Testo Unico della sicurezza (D .Lgs. 81 del 09 aprile 2008) obbliga il datore di lavoro alla valutazione di tutti i rischi per la salute e la sicurezza comprese  le problematiche riguardanti l’organizzazione del lavoro, orari, carichi di lavoro, rapporti con terzi e con l’utenza, rapporti gerarchici ecc.. Il dirigente scolastico deve essere in grado di gestire talvolta casi di docenti che sono già soggetti a patologia psichiatrica conclamata e spesso la negano pervicacemente. Il dirigente scolastico ha il dovere di rifuggire dall’assumere provvedimenti impropri. Il delicato compito cui il dirigente è chiamato prevede la tutela della salute del lavoratore (insegnante) garantendo contestualmente l’incolumità dell’utenza (studenti).
Per info: www.fondazioneprogettouomo.it ,
dott.ssa Fiorella Vettoretto info@fondazioneprogettouomo.it  tel. 0437/950909

Share
- Advertisment -

Popolari

Acc, D’Incà: “Passi in avanti nell’interlocuzione europea”

"In queste settimane il Governo ha lavorato con estrema attenzione per il futuro dell'Acc: è in corso una forte interlocuzione europea in seguito alla...

Droga. Denunciato un 25enne a Feltre

Feltre, 15 gennaio 2021 - Un 25enne di Feltre è stato denunciato in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti. Il provvedimento è...

Somministrazione di bevande al banco. Sanzionato il Mary’s Bar di Sedico

Sedico, 15 gennaio 2020 - Nel primo pomeriggio di ieri, nel corso delle operazioni di controllo in collaborazione con la polizia locale, i carabinieri...

Malga Misurina, quale futuro? Lettera aperta della Cia Agricoltori al sindaco

Ill.mo Sig. Sindaco dott.ssa. Tatiana Pais Becher, Le scriviamo la presente in merito alle modalità con cui sono stati gestiti i rapporti e la riassegnazione del...
Share