13.9 C
Belluno
martedì, Gennaio 26, 2021
Home Cronaca/Politica Riduzione del budget per la gestione della rete stradale provinciale. Le precisazioni...

Riduzione del budget per la gestione della rete stradale provinciale. Le precisazioni del commissario straordinario Vittorio Capocelli

Sulla problematica delle riduzioni delle assegnazioni per la gestione della rete stradale provinciale, si rendono pertinenti e puntuali precisazioni.

Lo afferma il commissario straordinario della Provincia Vittorio Capocelli, che riassume in sei punti la situazione.

Vittorio Capocelli commissario straordinario alla Provincia di Belluno
Vittorio Capocelli commissario straordinario alla Provincia di Belluno

1. Le recenti manovre di finanza pubblica hanno imposto a tutte le pubbliche amministrazioni consistenti riduzioni dei bilanci pubblici.

2. La problematica specifica del servizio di manutenzione della viabilità provinciale era stata tempestivamente e dettagliatamente segnalata dallo scrivente ai superiori livelli di governo, locale e statale, a partire dal mese di gennaio dello scorso anno.

3. Per l’anno 2012 le riduzioni sono state compensate con un intervento finanziario straordinario regionale e con l’utilizzo, reso possibile con una modifica alla legislazione regionale approvata con il consenso unanime dei consiglieri regionali bellunesi, di una parte dei proventi dei canoni idrici, nella considerazione che in montagna la difesa del suolo e la manutenzione viaria rappresentino due facce della stessa medaglia.

4. La manovra finanziaria per l’anno 2013, nota come “spending review”, nel disporre ulteriori riduzioni di risorse, ha precluso alla Provincia ogni possibilità di garantire a Veneto Strade i trasferimenti nella misura prevista nel 2012.

5. A seguito della sopravvenuta criticità, in verità di minore impatto rispetto al 2012, subito la Provincia ha assunto iniziative dirette a coinvolgere tutti i possibili soggetti istituzionali in grado di concorrere all’individuazione di idonee soluzioni al riguardo, anche di carattere strutturale. Tali iniziative proseguono tuttora.

6. Si confida pertanto che, anche per l’anno in corso, si possano garantire alla società di gestione le risorse necessarie per l’ottimale espletamento dei servizi affidati. In tal senso, è auspicabile che l’azione di ciascuno sia costruttiva e volta alla ricerca di soluzioni condivise per garantire la piena realizzazione dell’interesse pubblico al mantenimento di un servizio essenziale quale è quello viabilistico in territorio montano.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Elettrodotto Polpet-Scorzè. Comitati veneti: si faccia con interramento e schermatura cavi lungo l’A27

In merito all'incontro di domani, 27 gennaio 2021, del Gruppo Tecnico istituito dalla Regione Veneto, per verificare con i territori, le politiche e i...

Oggi la commemorazione del 77mo anniversario della battaglia di Nikolajewka

Belluno, 26 gennaio 2021  -  Si è tenuta oggi, presso il Monumento dedicato ai Caduti e Dispersi in Russia, al Parco Città di Bologna, la...

Amici della bicicletta: no al proseguimento della strada interna della Veneggia attraverso il quartiere di Cavarzano

FIAB Belluno, in quanto portatore d’interesse nei confronti del P.A.T. (Piano di Assetto Territoriale), segue con particolare attenzione il dibattito sul proseguimento della strada interna della...

Elettrodotto. Il Comitato Valbelluna invita al confronto il neo Comitato Terna

Leggiamo oggi con stupore sulla stampa locale la nascita del primo comitato in Italia a sostegno di Terna e contro l'interramento delle linee. Lo...
Share