13.9 C
Belluno
giovedì, Gennaio 21, 2021
Home Cronaca/Politica Le precisazioni del sindaco di Feltre Paolo Perenzin sui provvedimenti adottati

Le precisazioni del sindaco di Feltre Paolo Perenzin sui provvedimenti adottati

Paolo Perenzin
Paolo Perenzin

In merito agli articoli apparsi sulla stampa locale in questi giorni relativamente alla questione del personale, ritengo necessario precisare quanto segue. Abbiamo fatto un piano assunzioni in agosto, sapendo bene quale era l’impatto economico sul 2013. Non solo da agosto in poi la situazione finanziaria si è fatta viepiù pesante, questo è il meno; fino a fine dicembre non abbiamo avuto dati sufficientemente certi sul patto di stabilità. Allora perché siamo andanti avanti con le procedure? Perché fino al 21 dicembre non è stata approvata la legge di stabilità: se, come si vociferava con insistenza da tempo, fosse stato in essa inserito il blocco delle assunzioni a partire dal primo gennaio, a quel punto eravamo in condizione di procedere in tempo utile, pur non avendo ancora tutte le informazioni necessarie sul bilancio. Non essendo stato inserito il blocco, a questo punto non c’era più l’urgenza di procedere entro il 31.12. Ma questo non vuol dire che abbiamo sospeso o annullato le procedure. Abbiamo semplicemente preso ancora qualche tempo (si tratterà di un mese circa), per poter fare le valutazioni con la serenità e tutte le informazioni necessarie, sapendo che potremo avere la tranquillità di distribuire le scelte in maniera che siano compatibili con il bilancio 2013.

Per inciso, su quest’ultimo punto, solo in questi giorni siamo in condizione di avere le prime stime dell’impatto della legge di stabilità (in particolare manovra IMU-trasferimenti): i dati non sono confortanti, e pare che le nostre previsioni più caute siano disattese in peggio. Ovviamente di questo, se confermato, non potremo non tenere conto.

Comunico inoltre di aver firmato ieri il decreto di nomina del dott. Stefano Bortoluzzi nel Cda dell’Azienda feltrina servizi alla persona: giovane, capace, conoscitore profondo dell’Azienda, di cui è stato vicepresidente dalla sua istituzione al 2007, è la persona giusta per contribuire al grosso lavoro sul sociale che Azienda e CdA stanno portando avanti.

Colgo l’occasione altresì per informare che in questa settimana l’Amministrazione è impegnata nella programmazione del primo trimestre 2013. A breve sarà convocata una conferenza stampa, nella quale daremo conto – settore per settore – dei principali obiettivi raggiunti in questi primi mesi di mandato e degli obiettivi operativi dei prossimi mesi.

Infine, comunico che nei prossimi giorni verranno saldati tutti i debiti verso ditte, locali e non, relativi al 2011, per una somma complessiva di circa 450.000 euro. L’obiettivo è poi di saldare quanto prima, se possibile integralmente, anche il 2012. In periodo di crisi, crediamo sia un dovere preciso pagare il pregresso, prima di realizzare nuovi investimenti: si tratta di lavori e opere già eseguiti, di giusti profitti delle aziende e di stipendi dei lavoratori. Ultimo dato: al 31.12.2011 il Comune aveva debiti verso ditte per circa 2.500.000 euro; al 31.12.2012 per circa 1.200.000 euro. Obiettivo dell’amministrazione è di chiudere il 2013 a pareggio.

 

Paolo Perenzin

Share
- Advertisment -

Popolari

Belluno, record di cassa integrazione. Paglini (Cisl): “A un passo dal baratro, serve un piano territoriale per l’occupazione e il rilancio”

"Eravamo preoccupati prima di leggere i dati, ma i numeri sono numeri e non lasciano spazio a interpretazioni: Belluno è la provincia veneta che...

Recovery Fund e Piano di Ripresa. 210 miliardi della UE da spendere e rendicontare entro il 2026. L’Italia sarà in grado? Probabilmente no

Il 2020 anno nefasto causa pandemia. Risalire si può, con le risorse UE (Recovery Fund e Piano di Ripresa e Resilienza Next Generation EU),...

Arpav nuovamente commissariata. Gruppo Pd Veneto: la tutela ambientale non è una priorità per la Regione”

Venezia, 21 gennaio 2021 - "Siamo sbalorditi dall'ennesimo cambio al vertice di Arpav, con l'Agenzia commissariata ad appena un anno e quattro mesi dall'insediamento del...

Sei aule nuove con i moduli prefabbricati al liceo Galilei. Bogana: «Nuovi spazi per il ritorno della didattica in presenza»

Si sono conclusi ieri i lavori di installazione dei moduli prefabbricati a liceo scientifico Galilei. Da lunedì le strutture posizionate nel cortile della scuola...
Share