13.9 C
Belluno
lunedì, Gennaio 18, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Apre la funivia Lagazuoi con internet gratis

Apre la funivia Lagazuoi con internet gratis

Sabato 22 dicembre apre la funivia del Lagazuoi al passo Falzarego, con una grande novità: grazie a due hotspots e quindi ad un collegamento wireless ci si può collegare a internet gratuitamente a monte e a valle del’impianto di risalita.

La funivia porta in soli 3 minuti a 2.800 metri d’altitudine. Si potrà così sciare lungo la pista del Lagazuoi e l’Armentarola, che con i suoi 8 km e mezzo e un paesaggio, è senza dubbio la pista più affascinante delle Dolomiti.

Una volta raggiunta la cima, imperdibile il panorama che si gode dalla terrazza del rifugio Lagazuoi, famoso in tutto il mondo per l’incredibile vista sulle vette dolomitiche.

Per avere informazioni sulle piste dell’area Lagazuoi 5 Torri Giau:

http://www.dolomiti.org/ita/Cortina/laga5torri/inverno/piste.html

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Torna in libreria Anna Bellini con il romanzo “Corona per corona”

Anna Bellini, medico veronese, scrittrice, pittrice, attrice di teatro, conosciuta dal pubblico bellunese per aver presentato in città negli anni scorsi i suoi libri,...

Marcolin Group: Roberta Viganò è la nuova responsabile della comunicazione

Marcolin Group comunica oggi la nomina di Roberta Viganò in qualità di Marketing Communication Manager. A diretto riporto del Marketing, Communication & Events Director Matteo...

Allarme dei sindaci agordini per l’economia turistica. De Carlo: “Preoccupazione condivisibile. I sindaci non sostengono un governo che guarda solo alle poltrone”

“Il ministro D'Incà qualche settimana fa diceva di avere il sostegno dei sindaci bellunesi. Si vede che, oltre a non aver parlato con me,...

Zanoni (PD): “Animali selvatici stremati da un mese di neve e ghiaccio. Zaia fermi la caccia in tutta la Zona Alpi, lo prevede la...

"Nelle nostre montagne la neve ghiacciata e indurita presente da settimane, accompagnata da temperature polari, sta mettendo a rischio migliaia di animali ormai stremati...
Share