13.9 C
Belluno
mercoledì, Gennaio 20, 2021
Home Cronaca/Politica Primarie Pd per il Parlamento. Irma Visalli: ecco perché ho deciso di...

Primarie Pd per il Parlamento. Irma Visalli: ecco perché ho deciso di parteciparvi

Irma Visalli
Irma Visalli

Ho deciso, anche dopo tante sollecitazioni da parte di amici ed elettori del centrosinistra bellunese, di partecipare alle primarie per la scelta dei parlamentari del Partito Democratico .

Lo faccio perché penso che questa stagione delle primarie sia veramente un’opportunità unica e speciale nell’attuale quadro politico non solo per riavvicinare cittadini alla politica ma anche per vincolare la rappresentanza politica a uno speciale patto con la comunità cui fare il rendiconto del proprio operato con continuità e trasparenza. Belluno ha bisogno di questo legame e di essere rappresentata autorevolmente da chi a Roma può portare un in progetto chiaro e condiviso col territorio e per di tutta la provincia, nella sua interezza. .

Con il voto alle primarie del 30 dicembre, per la prima volta, gli elettori bellunesi detteranno la graduatoria di chi inserire nelle lista del Partito Democratico, sarà una loro scelta e non vi potranno essere interferenze di nessuno né a Roma né a Venezia. Inoltre ,per la prima volta, si potranno esprimere due preferenze, una per un uomo e una per una donna. E’ un occasione unica ed è veramente importante che i bellunesi non la perdano .

Personalmente ho come obiettivo portare a Roma le domande di tutto il territorio provinciale e rafforzare così quel progetto condiviso, in cui credo fermamente, che ha al centro la montagna abitata. Lo stesso che è sfociato nel riconoscimento delle Dolomiti a Patrimonio dell’Umanità e si fonda sul quel disegno di futuro e di coesione territoriale che oggi è ancora più urgente realizzare in funzione dei cambiamenti sociali, economici e politici dovuti alla crisi in corso. Sono, infatti, convinta che sarà proprio la valorizzazione delle differenze territoriali unite alla costruzione di reti solidali a portarci oltre questa crisi profonda. Perché non si può più pensare all’Italia come un unico grande contenitore indifferenziato. Ne trattare questo momento con individualismi egoistici. E la montagna può certamente dare un contributo importante alla ri-costruzione del Paese, anche perché principale contenitore di risorse strategiche per l’economia del futuro e per nuovi serbatoi occupazionali. Ma potrà farlo solo se rimarrà abitata , viva e coesa e solo se le verranno riservati specificità di trattamento e forme particolari di autogoverno .

Nonostante il tempo sia veramente ristretto, spero che ci sia modo di confrontare queste idee con i cittadini e naturalmente con le altre e gli altri candidati che, sotto l’unico tetto del Partito Democratico, decideranno di scendere in campo. Sarà un’altra occasione meravigliosa per il PD per mostrarsi forte e unito e per i lettori di riavvicinarsi alla politica attraverso la partecipazione attiva alla scelta di chi andrà ,per il bellunese, in Parlamento. Per scegliere una nuova politica: vicina, responsabile, affidabile.

Irma Visalli

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Rc auto: a Belluno prezzi in calo del 5%

  il nuovo anno si apre con una brutta notizia per quasi 57.000 automobilisti veneti; tanti sono gli automobilisti che, secondo l'analisi di Facile.it, avendo nel 2020...

Ulss Dolomiti. Rallentamento epidemico. Da sabato 23 gennaio via alla nuova organizzazione dei drive-in tamponi per l’area di Belluno

Il rallentamento epidemico registrato nelle ultime settimane comporta una minor richiesta di esecuzione tamponi che consente una rimodulazione di orario. Per quanto attiene la logistica,...

Premio Rodolfo Sonego, iscrizioni entro il 7 Febbraio 2021

Il Premio Rodolfo Sonego - il concorso per sceneggiature di cortometraggi creato da Lago Film Fest con la collaborazione di Scuola Holden (Torino) -...

Maltempo di inizio dicembre. Il Comune di Belluno segnala danni per 1,6 milioni

Ammonta a poco meno di 1,6 milioni di euro (per la precisione 1.583.800 euro) la conta dei danni segnalati dal Comune di Belluno alla...
Share