13.9 C
Belluno
sabato, Gennaio 23, 2021
Home Cronaca/Politica Calalzo di Cadore: un bando da 4.000 euro per il sostegno nel...

Calalzo di Cadore: un bando da 4.000 euro per il sostegno nel pagamento delle bollette. De Carlo:Interverremo anche su situazioni nascoste di difficoltà”

“Quando la crisi morde in maniera più dura, noi allarghiamo il nostro sistema di welfare comunale, andando ad intercettare anche chi, per carattere o dignità, non manifesta le proprie difficoltà. Aiuteremo quindi i calaltini, residenti in paese da almeno 5 anni, a pagare le bollette, intervenendo con 4.000 euro nonostante i tagli pesanti dal Governo che quest’anno ammontano a 143.000 euro”.

Il sindaco di Calalzo Luca De Carlo annuncia così l’apertura di un Bando per il pagamento delle utenze domestiche, che offrirà la possibilità di ricevere un contributo massimo di 200 euro a 20 famiglie residenti con reddito Isee inferiore a 15.000 euro.

“Due anni fa ci eravamo concentrati sulle famiglie con 2 figli; oggi vogliamo aprire il Bando anche a quelle persone che hanno perso il lavoro o si trovano pur momentaneamente in stato di difficoltà, magari anziani su cui le bollette pesano eccome. Sappiamo che molti per dignità non sono abituati a chiedere, ma per questo contatteremo le nostre associazioni per intercettare anche le situazioni più nascoste e silenziose”.

È il sociale del fare, quello che arriva dopo l’approvazione del Regolamento del settore ad inizio mandato. Allora ci eravamo ripromessi che non restasse carta morta, ma di dargli attuazione concreta riempiendolo di azioni e di contenuti. È anche l’ennesima dimostrazione che un welfare serio non si basa sull’assistenzialismo generico, ma sull’individuazione di esigenze specifiche anche temporanee da supportare”.

“Non è questa la prima occasione in cui lo attestiamo – dice De Carlo -. Precedentemente a questo Bando siamo intervenuti su diverse fasce di popolazione: dal Bonus bebè al Bonus libri al contributo per il trasporto scolastico. Abbiamo poche risorse e siamo un Comune piccolo, ma questi 4.000 euro ricavati dal già magro Bilancio vogliamo dedicarli a un importante strumento di welfare anticrisi e anti-spopolamento, destinato come da Statuto a chi si è legato in maniera più forte al territorio”.

Il Bando, che sarà aperto nei prossimi giorni dandone adeguata comunicazione nel sito del Comune e nel blog del sindaco, prevede che si possa richiedere il contributo allegando alla domanda le bollette da ottobre 2012 ad aprile 2013. Ad essere finanziati saranno i primi 20 in graduatoria, con precedenza al più basso reddito Isee.

Share
- Advertisment -

Popolari

Incarcerato pluripregiudicato residente a Santa Giustina

Nel tardo pomeriggio di ieri il carabinieri di Santa Giustina hanno arrestato Minute Bruno, pluripregiudicato, nato il Bulgaria il 25.12.1992 e residente a Santa...

Ora di religione. Ecco cosa sta succedendo nella scuola pubblica

Tre mesi fa Tar del Lazio, con sentenza n. 10273/2020 ha accolto il ricorso dell'UAAR  (Unione degli atei e degli agnostici razionalisti) ed ha...

Firmato l’accordo tra il Comune di Feltre e la Cooperativa Feltreghiaccio

E' stato sottoscritto ieri l'accordo transattivo tra il Comune di Feltre e la Cooperativa Feltreghiaccio che pone la parola “fine” alla vertenza in ordine...

Mondiali di sci a Cortina, una vetrina da 500 milioni di telespettatori. Berton: “Presentiamo al mondo le nostre eccellenze”

Belluno 23 gennaio 2021 - "Il 7 febbraio si avvicina e tutte le nostre migliori energie dovranno confluire su Cortina. I Mondiali 2021 sono...
Share