13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 17, 2021
Home Prima Pagina Nevegal: giorni e notti al lavoro per aprire le piste a metà...

Nevegal: giorni e notti al lavoro per aprire le piste a metà dicembre

Sono giorni e notti di lavoro sulle piste dell’Alpe del Nevegal. Da lunedì scorso, infatti, grazie all’abbassamento delle temperature, sul Colle bellunese sono in azione i cannoni per la produzione della neve. In particolare, sono stati attivati quella sulla parte bassa della pista Coca, del Raccordo e del Campo Scuola.

«Stiamo lavorando intensamente – spiega Maurizio Curti, amministratore delegato di Alpe del Nevegal srl, la società che gestisce gli impianti dallo scorso ottobre – Dopo aver provveduto alla manutenzione delle strutture a tempo di record grazie allo straordinario impegno dei lavoratori, dall’inizio della settimana stiamo producendo neve al massimo delle possibilità. I cannoni stanno sparando sulla parte bassa della pista Coca, sul Raccordo e sul Campo Scuola. L’obiettivo realistico è di aprire per il prossimo fine settimana, vale a dire quello che va dal 14 al 16 dicembre».

Buono, intanto, il bilancio della prima fase di promozione degli skipass. «Ne sono stati venduti più di 800 -spiega il direttore generale di Alpe del Nevegal srl, Piero Casagrande -. Le fasce più richieste sono state quelle degli Adulti e dei Superbaby. Ora, con l’apertura degli impianti, ci attendiamo un buon riscontro anche dalla seconda fase di promozione, quella che durerà fino al 23 dicembre. Prosegue, inoltre, la promozione relativa agli sci club: anche in questo caso la risposta è stata buona, sia da parte delle società bellunesi che da quelle delle province di Treviso e Venezia».

A proposito di vendita skipass, è da sottolineare che è da ieri attivo l’ufficio sul piazzale del Nevegal. Fino al giorno dell’apertura degli impianti osserverà i seguenti orari, tutti i giorni, domeniche comprese: 9-12 e 14-16. Per i dettagli si può consultare il sito internet www.alpedelnevegal.it.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Petizione al sindaco di Belluno: no alla strada a scorrimento veloce vicino a scuole e case

"Oggi abbiamo consegnato al Sindaco della nostra città 552 firme di cittadini che chiedono all’Amministrazione Comunale di lasciar decadere una volta per tutte il...

Vertice Provincia-Enel. Padrin: «Abbiamo parlato di fasce di rispetto, presidi territoriali e investimenti futuri. Grazie al ministro D’Incà per aver fatto da tramite»

A seguito dell'incontro a Roma di metà dicembre, la Provincia di Belluno ha tenuto venerdì scorso in videoconferenza una riunione con i vertici di...

Calalzo di Cadore, piano di sviluppo per l’area di Lagole. De Carlo: “Reperire risorse per la gestione e un concorso di idee per sostenere...

Il Comune di Calalzo di Cadore punta ancora forte sull'area di Lagole: "Stiamo lavorando a un progetto che ne migliori la fruibilità e ci...

Video del Soccorso alpino e Cai: “Scegliete un’altra montagna, meno rischiosa ma non meno coinvolgente”

Milano, 16 gennaio 2020  "Scegliete un'altra montagna: meno rischiosa, ma non meno coinvolgente". Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e il Club alpino italiano...
Share