13.9 C
Belluno
venerdì, Gennaio 22, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti “Il vero Must Have è la salvaguardia del pianeta”: RDS media partner...

“Il vero Must Have è la salvaguardia del pianeta”: RDS media partner della mostra di Marcello Reboani a Cortina d’Ampezzo

Dopo gli allestimenti di Roma e Milano, continua la collaborazione tra Radio Dimensione Suono 100% Grandi Successi e l’artista romano Marcello Reboani. Curata da Melissa Proietti e realizzata con il patrocinio del Comune di Cortina d’Ampezzo e il contributo di Cortina Turismo, la mostra “Must Have” – allestita al Comun Vecio e in cartellone dal 7 dicembre 2012 all’8 marzo 2013 – propone una serie di quadri-scultura raffiguranti oggetti cult fissati ormai nell’immaginario comune: le Kelly di Hermes, le Manolo Blahnik, gli orologi Rolex, il tappo Campari, le All Star e molti altri ancora. Si tratta di icone Pop in perfetta sintonia con i successi radiofonici che Rds trasmette ogni giorno su tutta la sua piattaforma.

Impegno nel sociale, rispetto per l’ambiente e sostenibilità sono i valori chiave alla base del connubio che ha portato all’esclusiva intesa tra RDS e Marcello Reboani, artista simbolo della green philosophy dell’emittente. Legno, plastica, lamiere, chiodi, acciaio, rame e vetro sono, infatti, alcuni dei materiali riciclati ed ecosostenibili che Reboani riassembla e riplasma per creare opere che non sono la raffigurazione oggettiva di uno status symbol, ma trasferiscono su di esso – come sostiene la curatrice della mostra Melissa Proietti – il vero “Must Have” che è “la salvaguardia del nostro pianeta, di cui ognuno di noi è responsabile”.

“La perfetta osmosi che Reboani riesce a creare tra arte, cultura e riciclo dei materiali attraverso quella che lui stesso definisce economia della materia – dichiara Eduardo Montefusco, presidente ed editore di Rds – è la stessa che cerco di realizzare ogni giorno nella mia azienda poiché rappresenta un importante valore aggiunto alla filosofia di un’impresa. Come ho già avuto modo di dire, le cose belle arricchiscono la vita, aprono la mente, predispongono alla creatività e migliorano l’ambiente, anche quello di lavoro. Ho voluto quindi permeare la sede del network dei quadri-scultura di colui che ha reso possibile la fusione tra “segno e suono”: si tratta di venti opere d’arte rappresentanti artisti rock e pop internazionali e realizzati con materiali riciclati che, svincolati dalla loro natura primaria, sono permeati di suono, ma soprattutto rispettano l’ambiente. Di qui la scelta di omaggiare anche gli ospiti della radio – da Lucio Dalla a Lenny Kravitz, da Pino Daniele a Tiziano Ferro – con questi quadri-scultura raffiguranti gli artisti stessi”.

nella foto: il quadro-scultura realizzato da Marcello Reboani e raffigurante Eduardo Montefusco, presidente ed editore RDS.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Rete elettrica. Incontro Provincia-Terna-ministro D’Incà. Padrin: «Chiediamo a Terna di conoscere i piani relativi all’intero Bellunese»

La Provincia di Belluno ha incontrato oggi i vertici di Terna, per continuare a ragionare dei miglioramenti infrastrutturali che riguardano le reti elettriche del...

Grandi opere. Padrin: «Belluno assente ma lavoriamo affinché le Olimpiadi risolvano i nostri gap». Bond: «Ennesima dimenticanza del Bellunese»

«Non posso dire di non essere sorpreso. Ma sicuramente le strategie relative alle Olimpiadi, pur non rientrando espressamente nella lista grandi opere per il...

Belluno, record di cassa integrazione. Paglini (Cisl): “A un passo dal baratro, serve un piano territoriale per l’occupazione e il rilancio”

"Eravamo preoccupati prima di leggere i dati, ma i numeri sono numeri e non lasciano spazio a interpretazioni: Belluno è la provincia veneta che...

Recovery Fund e Piano di Ripresa. 210 miliardi della UE da spendere e rendicontare entro il 2026. L’Italia sarà in grado? Probabilmente no

Il 2020 anno nefasto causa pandemia. Risalire si può, con le risorse UE (Recovery Fund e Piano di Ripresa e Resilienza Next Generation EU),...
Share