13.9 C
Belluno
lunedì, Gennaio 18, 2021
Home Prima Pagina Alpe del Nevegal, via all'innevamento artificiale

Alpe del Nevegal, via all’innevamento artificiale

Grazie all’abbassamento delle temperature della giornata odierna, questa mattina i cannoni posizionati sulle piste del Nevegal hanno cominciato a sparare. In particolare, sono entrati in azione i sei posizionati sulla Coca Bassa. Se le temperature si manterranno sufficientemente rigide, nelle prossime ore potranno essere azionati anche quelli della Coca Alta e quelli del Campo scuola.

Sempre da oggi, intanto, è cominciata la seconda fase della promozione degli skipass stagionali che sarà attiva fino al 23 dicembre, ed è in funzione l’ufficio skipass in piazzale (0437.907106). Resteranno comunque disponibili per tutto l’inverno gli altri due punti vendita di riferimento: la piscina comunale di Belluno (telefono 0437.940488) e l’ufficio di informazioni turistiche di Ponte nelle Alpi (0437.981792). Per i dettagli sui prezzi degli skipass e i periodi promozionali si può consultare il sito internet www.alpedelnevegal.it.

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Torna in libreria Anna Bellini con il romanzo “Corona per corona”

Anna Bellini, medico veronese, scrittrice, pittrice, attrice di teatro, conosciuta dal pubblico bellunese per aver presentato in città negli anni scorsi i suoi libri,...

Marcolin Group: Roberta Viganò è la nuova responsabile della comunicazione

Marcolin Group comunica oggi la nomina di Roberta Viganò in qualità di Marketing Communication Manager. A diretto riporto del Marketing, Communication & Events Director Matteo...

Allarme dei sindaci agordini per l’economia turistica. De Carlo: “Preoccupazione condivisibile. I sindaci non sostengono un governo che guarda solo alle poltrone”

“Il ministro D'Incà qualche settimana fa diceva di avere il sostegno dei sindaci bellunesi. Si vede che, oltre a non aver parlato con me,...

Zanoni (PD): “Animali selvatici stremati da un mese di neve e ghiaccio. Zaia fermi la caccia in tutta la Zona Alpi, lo prevede la...

"Nelle nostre montagne la neve ghiacciata e indurita presente da settimane, accompagnata da temperature polari, sta mettendo a rischio migliaia di animali ormai stremati...
Share