13.9 C
Belluno
giovedì, Aprile 18, 2024
HomeCronaca/PoliticaSolidarietà per la Comunità terapeutica "La vela"

Solidarietà per la Comunità terapeutica “La vela”

L’iniziativa di solidarietà avviata a seguito del rovinoso incendio che lo scorso 30 ottobre ha distrutto la Comunità terapeutica “La Vela” del CEIS di Belluno sta iniziando a portare i suoi primi frutti.

Numerose sono state le manifestazioni di vicinanza e affetto nei confronti del Centro, del suo Presidente don Gigetto De Bortoli, degli ospiti e di tutti gli operatori, ricevute da ogni parte attraverso telefonate, e-mail e gesti di concreta solidarietà.

Sul conto corrente dedicato alla raccolta fondi sono pervenute anche le prime offerte: ciascuno ha versato secondo le proprie possibilità, qualche donatore già conosceva il CEIS e ne era già sostenitore, altri hanno conosciuto il CEIS solo per l’evento dell’incendio ma hanno voluto comunque esprimere la loro sensibilità attraverso un’offerta.

Il Presidente don Gigetto ringrazia quanti finora hanno manifestato la loro solidarietà al CEIS e confida che l’iniziativa venga quotidianamente alimentata da altri, perché i fondi raccolti sono un supporto essenziale per il Centro in questo momento in cui, oltre agli impegni finanziari correnti, deve far fronte anche ai danni gravissimi determinati dall’incendio.

I fondi raccolti verranno immediatamente utilizzati per la messa in sicurezza e per una copertura provvisoria dell’edificio in vista della stagione invernale, oltre alla rimozione delle macerie per evitare ulteriori danni.

Di seguito il conto corrente bancario che può essere utilizzato per un’offerta al CEIS:

IT 04 S 02008 11910 000102330461 intestato al Centro Italiano di Solidarietà di Belluno Onlus con causale “erogazione liberale – ricostruiamo la comunità la Vela”.

Si ricorda che i contributi versati di qualsiasi importo consentono le agevolazioni fiscali in dichiarazione dei redditi secondo le normative vigenti.

 

- Advertisment -

Popolari