13.9 C
Belluno
giovedì, Ottobre 29, 2020
Home Cronaca/Politica Nevegal. Visalli: " se non parte la prossima stagione invernale 2012/2013 il...

Nevegal. Visalli: ” se non parte la prossima stagione invernale 2012/2013 il Nevegal può dirsi morto per sempre”

Irma Visalli

“Quanto è emerso sabato durante la riunione degli amici del Nevegal e gli interventi a seguire di Gamba e Prade, lasciano nello sconforto. Oltre alla conferma che dietro al progetto Abitare il Nevegal non vi è alcun interesse diretto da parte della scuola svizzera , che però si è fidelizzata con 300.000 euro ad un consulente inutile, che darebbe solo il suo marchio a misteriosi investitori , si allargano le nubi sul futuro prossimo del Nevegal”. Lo dichiara Irma Visalli – consigliere comunale Pd di Belluno – in relazione alle esternazioni alla stampa dell’ex sindaco Prade, laddove assicura vi siano degli investitori interessati al grandioso Progetto Abitare il Nevegal.    

“Nel mezzo del rimpallo di dichiarazioni e responsabilità di Prade /Gamba e Massaro – prosegue Visalli –  ci sono infatti solo punti interrogativi. Troppi. Troppe incertezze, troppe lentezze, troppi dubbi.

Troppi “se” e “ma” anche nel quadro delineato sabato dal Sindaco Massaro per un futuro incerto che nemmeno le nuove visioni di nuovi consulenti (seppur gratis) aiutano a delineare per chi vive e lavora in Nevegal.

Ma, soprattutto, nessuna certezza neanche sull’immediato futuro e sull’apertura degli impianti in inverno.

Albergatori, scuole di sci, operatori del colle hanno urgente bisogno di programmare, pubblicizzare e promuovere l’attività della prossima stagione (siamo già in ritardo). Tutti sanno che se non parte la prossima stagione invernale 2012/2013 il Nevegal può dirsi morto per sempre. Problemi che non possono definirsi risolti solo con la risposta ai dettami di legge e con tecnicismi. Anche la gestione della liquidazione NIS non sembra essere sotto controllo né vagliato evidentemente nelle possibili drammatiche conseguenze per la gestione delle strutture esistenti e il lavoro degli operatori .

E’ ormai improrogabile una chiarezza assoluta, una volta per tutte,nei confronti dei cittadini , degli imprenditori e dei lavoratori che restano in bilico relativamente al futuro immediato del Colle. Per questo non possiamo che chiedere che finalmente ed una volta per tutte si faccia luce su quanto ieri Prade oggi Massaro ci dicono sul destino del Nevegal con molti discorsi e pochi atti “nero su bianco”.

Si convochi quanto prima il Consiglio comunale.

Che, quindi, il sindaco e l’assessore competente espongano nel dettaglio in consiglio e con atti alla mano quello che c’è e quello che si sta facendo per dare certezze minime al Nevegal. Non si può permettere che salti la stagione.

Si metta finalmente tutti nelle condizioni di dare un contributo immediato a trovare soluzioni politiche – conclude l’esponente del Pd bellunese –  perché questo non accada. Il partito democratico è disponibile a farlo purchè, finalmente, si faccia chiarezza”.

Share
- Advertisment -


Popolari

Questo non è amore. Campagna della polizia contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre prossimo si celebra, come ogni anno, la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Su tale fenomeno la Polizia di Stato, con...

Commercio Virtuoso apre ai commercianti di Belluno

Commercio Virtuoso, il marketplace italiano nato a sostegno delle attività locali, apre le iscrizioni per produttori e negozianti in nuove città in Veneto, tra...

Sintomi del nuovo coronavirus e chi è il contatto stretto di un positivo

#corononavirus. Quali sono i sintomi del nuovo coronavirus? Come altre malattie respiratorie, il nuovo coronavirus può causare sintomi lievi come raffreddore, mal di gola, tosse...

La collezione di vetri veneziani Nasci – Franzoia alla Galleria Rizzarda di Feltre

  Alla Galleria d'Arte moderna "Carlo Rizzarda" di Feltre il 19 dicembre 2020 l'intrigante connubio di forza e fragilità dei preziosi vetri d’autore della Collezione...
Share