13.9 C
Belluno
giovedì, Ottobre 29, 2020
Home Cronaca/Politica Gli interventi del Soccorso alpino

Gli interventi del Soccorso alpino

SI PERDONO IN MONTAGNA: RECUPERATA COPPIA DI ESCURSIONISTI

Auronzo di Cadore (BL), 17-08-12 Partiti dal rifugio Ciareido in direzione del monte Agudo, moglie e marito sessantenni, di Casier (TV), poco prima di arrivare a destinazione hanno smarrito il sentiero. Dal momento che vedevano Auronzo sotto di loro, hanno deciso di scendere per un costone, ma sono finiti incrodati in una valle chiusa. Chiamato il 118, sono stati messi in contatto telefonico con i soccorritori e l’elicottero di Pieve di Cadore, dopo aver sorvolato la zona, attorno alle 20.30 li ha individuati, recuperati con un verricello e affidati a una squadra del Soccorso alpino di Auronzo che li ha riaccompagnati a valle.

INTERVENTI A CORTINA

Cortina d’Ampezzo, 17-08-12 Un turista fiorentino è scivolato percorrendo il sentiero tra l’Averau e il Nuvolau e si è procurato un trauma alla caviglia. Una squadra del Soccorso alpino di Cortina ha raggiunto V.O., 75 anni, e lo ha trasportato fino al rifugio Cinque Torri, dove attendeva l’ambulanza diretta all’ospedale. I soccorritori sono poi intervenuti lungo la pista di Col Drusciè, dove T.G., un sedicenne originario di Bologna, ma residente in Svizzera, era caduto con la bicicletta. Raggiunto dalla squadra, il ragazzo è stato portato direttamente al Codivilla con un probabile trauma al braccio. L’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites invece ha effettuato una ricognizione sul Lagazuoi, poichè una persona che si trovava sul passo Falzarego aveva udito delle grida provenire da quella direzione. Mentre i soccorritori controllavano la parte bassa, l’eliambulanza ha sorvolato le pareti della montagna, senza però alcun riscontro.

ALTRI INTERVENTI

Belluno, 17-08-12 L’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto nei pressi delle cascate di Fanes, a Cortina d’Ampezzo, dove un escursionista fiorentino, G.P., 58 anni, ha perso l’equilibrio trascinato dal suo cane e ha sbattuto duramente la testa al suolo. Trasportato dal Soccorso alpino di Cortina in barella fino a Pian de Loa, punto agevole per l’avvicinamento dell’eliambulanza, l’uomo è stato imbarcato e accompagnato all’ambulanza diretta all’ospedale. Successivamente i soccorritori di Cortina sono stati inviati dal 118 sul sentiero numero 403, tra il rifugio Giussani e il rifugio Dibona, in aiuto di un turista con un trauma alla caviglia. Una squadra della Stazione della Val Comelico ha raggiunto, non distante dal rifugio Lunelli, un escursionista colto da vertigini, e lo sta riaccompagnando a valle.

Share
- Advertisment -


Popolari

La collezione di vetri veneziani Nasci – Franzoia alla Galleria Rizzarda di Feltre

  Alla Galleria d'Arte moderna "Carlo Rizzarda" di Feltre il 19 dicembre 2020 l'intrigante connubio di forza e fragilità dei preziosi vetri d’autore della Collezione...

Flavia Monego è la nuova Consigliera di parità in Provincia

Si è insediata ieri a Palazzo Piloni la nuova Consigliera di parità. Si tratta di Flavia Monego, nominata con decreto del Ministero del Lavoro...

Arrestate due donne in città

Nel pomeriggio del 21 ottobre una donna, Z.L. di 57 anni, è stata arrestata dagli uomini delle Volanti per violazione della misura di prevenzione...

Vertice in Prefettura con i dirigenti degli uffici statali

Si è tenuta oggi, in videoconferenza, una riunione convocata dal prefetto, Adriana Cogode, con i dirigenti degli Uffici statali della provincia. Scopo dell’incontro il Decreto...
Share